MotoGP Assen 2017, Valentino Rossi: “vittoria fantastica”, poi una frecciata a Zarco “è un incapace”

Il pilota di Tavullia torna al successo dopo oltre un anno di astinenza. Valentino Rossi, grazie al successo, si è portato al terzo posto nella classifica iridata della MotoGP. A fine gara un duro commento su Johann Zarco dopo essere stato toccato dal francese ad inizio GP.

da , il

    Valentino Rossi vince il MotoGP Assen 2017, ottava prova del mondiale. Per il pilota di Tavullia è stato il primo successo stagionale ad oltre un anno di distanza dall’ultimo trionfo nel motomondiale. Una vittoria molto importante per il morale e la classifica del “Dottore” che sale ora al terzo posto nella graduatoria iridata a soli 7 punti dal nuovo leader del campionato, Andrea Dovizioso. A fine gara Valentino Rossi è parso molto soddisfatto del risultato ottenuto e ha scherzato con un deluso Danilo Petrucci. Sul podio ha potuto finalmente esultare e chiudere un lungo digiuno. Di seguito l’intervista del vincitore dopo il MotoGP Assen 2017.

    “E’ un posto speciale Assen e ho sempre fatto grandi gare – ha esordito il pilota di Tavullia – oggi è stata una gara lunga e difficile. Mi sono divertito e non poteva andare meglio. Questa vittoria è importantissima perchè siamo tutti molto vicini nella classifica iridata”.

    Valentino Rossi ha poi analizzato la gara: “Non è stato semplice perchè alla fine ha piovuto e in queste condizioni Petrucci è molto forte – ha continuato il 46 della Yamaha – io ho continuato a spingere perchè volevo vincere il GP. Probabilmente se fosse stato asciutto anche negli ultimi giri sarei stato in grado di allungare su di lui. Ora c’è il Gran Premio della Germania, porteremo un solo telaio e proveremo ad essere competitivi come qui”.

    Il pilota di Tavullia ha anche rischiato di cadere ad inizio gara. Dopo aver attaccato il poleman Johann Zarco, il francese ha cercato di resistere e i due si sono toccati a metà della curva. La gomma anteriore del francese è finita contro l’anca del pilota italiano, ma per fortuna i due sono riusciti a non cadere e continuare il Gran Premio. Rossi non ha apprezzato l’attacco del due-volte campione del mondo della Moto2 e lo ha criticato aspramente: “Ho capito che non è cattivo, semplicemente è incapace perchè uno non può fare una manovra del genere. Non sa calcolare la lunghezza delle moto”.