MotoGP Assen. Microfono alla Yamaha

MotoGP Assen

da , il

    valentino rossi

    Se la Yamaha M1 di Valentino Rossi potesse parlare, chissà che cosa avrebbe detto sabato scorso, dopo la superba prestazione di Valentino Rossi ad Assen e dopo il buon rendimento delle Michelin sul tracciato.

    Sentiamo, invece, cosa hanno dichiarato i due piloti dei tre diapason, e il loro manager Davide Brivio.

    Valentino Rossi: “È stata una gara incredibile. Forse tra le migliori cinque della mia carriera! Partire dalla undicesima posizione ci porta sicuramente fortuna perché ho vinto diverse volte ormai partendo da lì, compreso l’anno scorso al Sachsenring. Stanotte non ho dormito benissimo e non mi sarei mai immaginato che la gara potesse finire così, anzi ero un po’ preoccupato dopo le qualifiche e oggi non sapevo che cosa aspettarmi! Quando sono partito però mi sono accorto di avere un gran passo per cui ho cercato di mettercela tutta per superare tutti perché sapevo che solo così sarei arrivato a Casey. Quando l’ho raggiunto ero piuttosto stanco e anche le gomme lo erano, per di più lui stava andando davvero forte ed era difficile superarlo, ma la mia M1 oggi ha funzionato alla perfezione e negli ultimi giri sono riuscito a passarlo e a vincere. Devo ringraziare moltissimo quelli della Michelin e il mio Team, perché oggi il pacchetto era straordinario e sono riuscito a gareggiare al massimo. Sono molto contento di vincere qui ad Assen, è un posto speciale per me, è una grande emozione! È stato bello anche gareggiare con la nuova livrea, in passato non ho avuto molta fortuna con le nuove livree ma per fortuna oggi è andata bene! Congratulazioni alla Yamaha per la loro centocinquantesima vittoria, sono contento di festeggiare l’evento in questo modo!“.

    Colin Edwards:”Non ero partito malissimo ma poi sono trovato nel traffico nei primi due giri e Pedrosa mi ha superato. Avevo Melandri e Vermeulen davanti a me e pensavo di poterli superare facilmente perché avevo un buon passo, ma per qualche giro non sono riuscito a raggiungerli. Alla fine ce l’ho fatta, li ho superati entrambi e mi sono rimesso al lavoro; giravo con tempi più veloci del resto del week end e all’inizio pensavo di poter arrivare sul podio. Stavo spingendo al massimo. Le cose sono andate bene fino a un certo punto della gara poi non sono più stato al 100% e ho dovuto rallentare un po’. Verso la fine ho cercato di prendere Hopkins e sono tornato ad avere un buon passo ma sfortunatamente era a due secondi da me e non c’era più molto tempo. Congratulazioni a Valentino, oggi ha fatto una gara incredibile“.

    Davide Brivio, Team Manager: “È stata una gara fantastica con cui celebrare la centocinquantesima vittoria della Yamaha, non avremmo potuto sognare una gara migliore dopo le qualifiche di ieri. Valentino è stato ancora una volta incredibile e ha corso una gara straordinaria. Il pacchetto di oggi, con moto e gomme perfette, ha dato a Valentino l’opportunità di correre al massimo per cui dobbiamo ringraziare molto la Michelin, la Yamaha e tutto il Team. Oggi è stata un’emozione per tutti vedere Valentino correre in quel modo. Anche Colin ha fatto una buona gara e ha avuto un passo veloce anche se purtroppo non è riuscito a colmare il distacco con la testa della corsa. Comunque girava con i tempi dei primi, cosa incoraggiante per le prossime gare. Sarà una dura lotta per il resto del campionato ma siamo molto motivati. È stato bello anche far gareggiare i piloti con la livrea speciale Fiat e sicuramente è un grande inizio per la storia della nuova 500!“.