MotoGP Austin 2013: Le pagelle del gran premio del Texas [FOTO]

MotoGP Austin 2013, le pagelle ai piloti del gran premio del Texas

da , il

    Il riassunto di questo week-end, si chiude con i voti ai piloti, che si sono resi protagonisti in questo gran premio delle Americhe, sul circuito del COTA, in Texas.

    La gara, non è certo stata tra le migliori viste sino a questo momento, ma ha lasciato alcuni segni indelebili nelle pagine della storia del motociclismo.

    Ovviamente riguardano tutte Marc Marquez che, in due giorni batte due record: il pilota più giovane a conquistare una pole position, e il giorno dopo, come se non bastasse, diventa pure il più giovane campione di un GP nella top class della storia. Credo sia sufficiente questo per dire di aver potuto assistere a qualcosa di grandioso, in questa settimana di motociclismo.

    Chiudiamo pertanto questo gran premio, con le pagelle ai piloti.

    A cura di Alessio Mora

    Marc Marquez: si è detto tutto e di più ormai, in questi due giorni… lasciamo solo una breve descrizione di ciò che ha fatto questo pilota:

    Migliori tempi nelle prove,

    Miglior tempo in qualifica + record strappato a Freddie Spencer,

    Miglior risultato in gara conquistato con la vittoria + altro record strappato a Freddie Spencer,

    Siti web sportivi che parlano ad oltranza di lui.

    Sembrano i risultati di un pilota esperto e invece? Sono i dati della seconda gara di un esordiente.

    VOTO: che ve lo dico a fare?

    Daniel Pedrosa: parte bene Pedrosa in questa gara e si porta subito in testa e guida il gruppo degli inseguitori (Marquez e basta) fino a 10 giri dal termine. In quel frangente vede inaspettatamente cambiare il numero sul cupolino, da 26 a 93, poi si accorge che non è un riflesso sull’asfalto, ma bensì il suo compagno che lo infila senza troppi complimenti. Dani guida bene e tiene l’andatura del compagno, al punto che potrebbe tentare pure un guizzo nel finale, magari di sorpresa all’ultima staccata. Sembra che possa farcela ma a due giri dal termine commette un piccolo errore che gli fa perdere ogni possibilità di recuperare sul compagno. Da Pedrosa ormai ci si aspetta la consacrazione, non buone gare: VOTO 8,5

    MotoGP Austin 2013 Qualifiche (15)

    Jorge Lorenzo: è il primo pilota Yamaha a non staccarsi troppo dalle Honda di testa. Considerando quanto visto in prove e in qualifica, dove sembrava esserci uno strapotere Honda, Jorge arriva a podio con un distacco molto più limitato di quanto si potesse pronosticare. La sua guida fluida e veloce non è sufficiente per lottare per la vittoria, ma conquista comunque un importantissimo podio, il 100° della sua carriera. VOTO 9

    crutchlow_1714970a

    Cal Crutchlow: 4° posto per un team privato (non Honda) qui ad Austin, non era certo pronosticabile; resta dunque un risultato notevole, se consideriamo che solo una Yamaha ufficiale è davanti a lui. Cal è, insieme a Marquez, la vera sorpresa di questo mondiale 2013; veloce, rude e resistente, chi se lo trova dietro, batte i denti.

    Lo chiamavano “Boogeyman” VOTO 9

    MotoGP Austin 2013 Prove libere 2 (2)

    Stefan Bradl: il pilota tedesco non parte male, si porta subito in quarta posizione e non perde troppo tempo dai piloti che lo precedono. Si tiene costantemente in quarta posizione per 8 giri, fino a che da dietro la chicane, sbuca l’uomo nero con un bel 35 giallo sul cupolino. Bradl prova a resistere ma ormai è nel sacco di Crutchlow che passa. Gara tutto sommato buona per il pilota privato di casa Honda, che si mette dietro pure Valentino Rossi. VOTO 7,5

    Valentino Rossi: prestazione decisamente al di sotto dei pronostici per il dottore. Valentino non entra mai in gara e anzi, si trova pure a duellare con Dovizioso e Bautista per la 6° posizione. Arriva al traguardo con oltre 16 secondi di ritardo da Marquez e 13 dal suo compagno, un po’ troppo per un pilota che ha già provato la moto su questo circuito con una Yamaha ufficiale. La gara del Qatar sembra già un lontano ricordo. Questo sesto posto è un risultato molto al di sotto di quello che poteva ottenere. Ci sono anche le brutte giornate, Rossi ieri ne avuta una: VOTO 5

    MotoGP Austin 2013 Qualifiche

    Andrea Dovizioso: non una gara eccellente ma se consideriamo che qui la Ducati nemmeno sapeva cosa avrebbe trovato sotto le gomme, direi che il risultato ci può stare. Sembra assurdo ma è stato il pilota che è riuscito a spuntarla nel finale per la lotta al settimo posto, beffando di un soffio Bautista proprio all’ultima uscita di curva. Dovizioso è stato costante, con dei buoni tempi durante tutta la gara, e il guizzo finale è la prova che lui ci crede. VOTO 7

    Fai il nostro quiz sul GP di Austin!

    motogp austin 2013 anteprima

    Come ogni gara che si rispetti, anche questa settimana arriva il quiz dedicato alla gara delle MotoGP 2013. Purtroppo però, in confronto al GP del Qatar, qui non possiamo inventarci un questionario sulle gare delle edizioni passate, semplicemente perché qui ad Austin non si è mai corso. Ma noi di Derapate.it non ci facciamo prendere dallo sconforto, e vi offriamo un quiz fantastico sul mondo della MotoGP legato al Gran Premio degli USA del prossimo weekend. Per iniziare il quiz BASTA CLICCARE QUI!