MotoGP Austin 2014: highlights dello scorso anno in Texas [FOTO e VIDEO]

La MotoGP torna in pista ad Austin, in Texas, per la seconda gara dell'anno

da , il

    MotoGP Austin 2014, highlights 2013

    La gara di Austin è un quasi inedito per il motomondiale: il Gran Premio delle Americhe fu infatti introdotto per la prima volta nel calendario del Mondiale soltanto lo scorso anno e dunque la storia della gara texana vanta un unico precedente, quello del 2013. Fu la gara di Marc Marquez: il giovane spagnolo, che avrebbe poi vinto il Mondiale, centrò la prima pole position e la prima vittoria in carriera nella classe regina, diventando il più giovane pilota di sempre trionfare tra i “grandi” delle due ruote. Il podio fu completato dagli altri due spagnoli, Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo: un leit motif che avrebbe poi caratterizzato la quasi totalità delle successive gare del Mondiale. Per seguire il LIVE delle prove libere 2 da Austin, basta CLICCARE QUI!

    L’anno scorso la gara di Austin era un’incognita per tutti i piloti: mai infatti, prima del 21 aprile 2013, il circus aveva fatto tappa nel Texas per il Gran Premio delle Americhe. E di questa situazione di assoluta novità che appiattiva il gap di esperienza tra i piloti approfittò Marc Marquez, che era alla seconda apparizione in MotoGP dopo l’esordio in Qatar. Il giovanissimo spagnolo della Honda impressionò già in qualifica centrando la prima pole position in carriera nella classe regina col tempo di 2’03″021, precedendo di due decimi il compagno di scuderia Dani Pedrosa. Lontanissimi gli altri, con Lorenzo terzo, staccato di oltre un secondo e Valentino Rossi addirittura ottavo a due secondi e mezzo.

    Anche la gara fu un monologo Honda: Marquez sentì forse un po’ di pressione in partenza, lasciandosi scavalcare dal compagno di scuderia Pedrosa, autore, come spesso gli accade, di una partenza a razzo. Pedrosa in testa seguito da Marquez e gli altri che perdono progressivamente terreno dalle due Honda: questa la storia fino al giro numero 12, quando il Cabroncito infila Pedrosa e se lo lascia alle spalle.

    Da qui inizia un bel duello tra i due spagnoli e si capisce che la vittoria finale sarà un affare tra loro due. Pedrosa attacca, ma non riuscirà a piazzare nemmeno un sorpasso al giovanissimo compagno di squadra che dunque taglia per primo il traguardo, diventando il più giovane pilota di sempre a trionfare nella classe regina. E, non bastasse, Marquez si porta a casa anche il giro più veloce in gara col tempo di 2’04″242, ottenuto alla terza tornata.

    motogp 2014 austin gara 2013 lorenzo e rossi

    Podio texano che fu completato da Jorge Lorenzo, capace di limitare i danni su un circuito che si dimostrò fin da subito favorevole alle Honda rispetto alle Yamaha. Quarto Cal Crutchlow con la Yamaha Tech3, poi Bradl e sesto Valentino Rossi, giunto sul traguardo con oltre 16 secondi di ritardo da Marquez. Fu una gara tutto sommato buona per Andrea Dovizioso (visto poi come si sviluppò il Mondiale per lui e per la Ducati) con un settimo posto finale ottenuto beffando proprio nel finale Alvaro Bautista. E quest’anno cosa dobbiamo aspettarci? Durante l’inverno sono cambiate molte cose, soprattutto a livello di regolamento; in Qatar Marquez ha vinto, ma Rossi ha lottato fino all’ultimo per il successo; ci sono i piloti delle moto Open che potranno dire la loro anche qui in Texas. Insomma siamo certi che ne vedremo ancora delle belle! Nel frattempo, mettetevi alla prova con il nostro QUIZ su Gp delle Americhe

    [sondaggio id="427"]