MotoGP Austin 2014: il Processo al Gran Premio del Texas [FOTO e VIDEO]

MotoGP Austin 2014, il nostro processo alla seconda gara del campionato della classe regina

da , il

    Amanti del motociclismo benvenuti alla seconda puntata del “Processo al Gran Premio”, dedicato al Gran Premio del Texas che si è corso ieri sul circuito di Austin.

    Dopo lo spettacolo in pista abbiamo riorganizzato le idee e cercato di ripercorrere a mente fredda ciò che è successo durante i 21 giri sul circuito di Austin. Gli avvenimenti ci hanno dato lo spunto per analizzare team per team, pilota per pilota chi mettere sul banco degli imputati. Ci finisce inevitabilmente Jorge Lorenzo per l’errore in partenza che lo ha tagliato fuori dalla lotta per il podio. Ci finisce il team ufficiale Yamaha per la gestione dei problemi di Rossi e Lorenzo. CI finisce ancora una volta la Honda dal lato Open per la mancanza di competitività contro Yamaha e Ducati. E ci finisce anche Bridgestone per le gomme di Ducati e Yamaha.

    Jorge Lorenzo: nervosismo o problema alla moto?

    ACCUSA: Due errori marchiani in due gare e appena 6 punti racimolati contro i 50 di Marquez sono il segno che forse Jorge è nervoso per non riuscire a risolvere i problemi alla moto

    DIFESA: C’è poco da poter difendere dopo un errore così marchiano compiuto da Lorenzo ieri.

    Team Yamaha Factory: cosa succede?

    ACCUSA: Finire dietro alle Yamaha Tech 3 e alle Ducati Open è decisamente inammissibile per il team che deve essere l’antagonista della Honda

    DIFESA: A discolpa della prestazione ci sono i problemi all’anteriore della moto di Rossi. Senza quei problemi ora parleremmo d’altro

    Honda Open: progetto sbagliato o piloti non adatti?

    ACCUSA: Ancora una volta le Honda Open le vediamo prendere paga dalle Yamaha FTR e dalle Ducati. Come per Losail: non era stata sviluppata da Stoner la moto?

    DIFESA: Il progetto è buono ma manca potenza per permettere ad Hayden e Redding di cercare di entrare nella top 10

    Bridgestone: gomme fallate o mescole troppo molli?

    ACCUSA: Rossi con gomma ko dopo 7-8 giri, Crutchlow quasi subito mentre Iannone dopo metà gara mentre tutti gli altri sono arrivati al traguardo senza problemi. E’ tutto liscio o qualche gomma non era proprio ok?

    DIFESA: Chi sa gestire le gomme (Dovizioso) riesce ad arrivare in fondo, chi spinge tanto le brucia…