MotoGP Austin 2014, le pagelle del Gran Premio del Texas [FOTO]

Tempo di pagelle e di voti anche per il Gran Premio delle Americhe di Austin

da , il

    Tempo di pagelle e di voti anche per il Gran Premio delle Americhe di Austin. C’è qualcuno che ritiene che Marquez possa meritare meno del massimo dei voti? Non credo… Buoni voti anche per Pedrosa e i nostri Dovizioso e Iannone, mentre finiscono tra gli insufficienti sia Lorenzo che Valentino Rossi, insieme a tutta la Yamaha. Se volete rivedere cosa è successo in gara ieri sera in Texas, basta cliccare qui. Per leggere invece i commenti dei piloti vi invitiamo a leggere quest’altro articolo. Ora le pagelle!

    PAGELLE GRAN PREMIO DELLE AMERICHE

    MARQUEZ, VOTO 10 E LODE: miglior tempo nelle libere 1, 2, 3 e 4, pole position col nuovo record della pista texana, miglior tempo nel warm up, gara condotta in testa dal primo all’ultimo giro, 50 punti in classifica dopo due gare. Serve dire altro?

    PEDROSA, VOTO 8: vero, Pedrosa non ha mai messo in seria difficoltà il compagno di scuderia Marquez, ma per farlo, ora come ora servirebbe bucargli una gomma prima di partire… Intanto Pedrosa si mette in tasca un ottimo secondo posto, sia qui ad Austin che nel Mondiale.

    DOVIZIOSO, VOTO 8: riporta la Ducati e se stesso sul podio dopo un’eternità, tanto che commenta “non mi ricordavo fosse così bello stare sul podio“. Bella gara quella del Dovi, partita in sordina, ma chiusa alla grande mettendo in riga Bradl e Smith (VOTO 7 PER ENTRAMBI)

    IANNONE, VOTO 7: il talento della Ducati Pramac vede sfumare solo negli ultimi giri il sogno del podio, quando viene avvicinato e poi infilato dai vari Dovizioso, Bradl e Smith, anche per un degrado eccessivo delle sue gomme. Resta comunque una prima parte di gara da incorniciare.

    ROSSI, VOTO 5: l’insufficienza va condivisa con Yamaha, anzi sarebbe forse meglio dire che va addebitata a Yamaha. In effetti il Dottore stava inseguendo il terzo posto (il massimo possibile ad Austin, viste le Honda) quando l’anteriore gli ha ceduto di schianto. Problema già visto nei test: urge rimediare presto.

    LORENZO, VOTO 2: cosa succede a Jorge Lorenzo? Tre settimane fa caduta al primo giro in Qatar, stavolta falsa partenza e ride through che ne compromette la gara da subito. Il voto sarebbe zero, non fosse per la bella rimonta successiva che lo porta in zona punti, al decimo posto.