Motogp Austin 2014: vince Marquez su Pedrosa e Dovizioso. Disastro Yamaha con Rossi 8° e Lorenzo 10° [Foto e Video]

Dominio Honda ad Austin: Marc Marquez trionfa davanti a Pedrosa dopo una gara dominata dall'inizio alla fine

da , il

    motogp 2014 austin qualifiche marquez 7

    Ci si aspettava il dominio della Honda ad Austin e così è stato: vittoria di Marc Marquez che bissa il successo di Losail e vola a 50 punti nel Mondiale, secondo posto per Dani Pedrosa. I due sono filati via già in partenza e nessuno li ha visti più. Partenza che ha chiuso in anticipo la gara di Lorenzo, scattato prima del via e costretto a ripartire ultimo dai box: nonostante una grande rimonta ha chiuso solo decimo. Disastro Yamaha completato dai problemi all’anteriore di Valentino Rossi che era in lotta per il podio e che è scivolato progressivamente fino all’ottavo posto finale. Gara da incorniciare per Andrea Dovizioso che centra il primo podio da quando è in Ducati, vincendo il duello a tre con Bradl e Smith. Bene anche Iannone, settimo alla fine, miglior risultato in carriera in MotoGP, mentre Crutchlow è stato costretto al ritiro in seguito a una caduta.

    Per aggiornare la pagina

    CLICCARE QUI

    1MARQUEZ M.Repsol Honda TeamLap 21

    2PEDROSA D.Repsol Honda Team+4.124

    3DOVIZIOSO A.Ducati Team+20.976

    4BRADL S.LCR Honda MotoGP+22.790

    5SMITH B.Monster Yamaha Tech 3+22.963

    6ESPARGARO P.Monster Yamaha Tech 3+26.567

    7IANNONE A.Pramac Racing+28.257

    8ROSSI V.Movistar Yamaha MotoGP+45.519

    9ESPARGARO A.NGM Forward Racing+47.605

    10LORENZO J.Movistar Yamaha MotoGP+49.111

    11HAYDEN N.Drive M7 Aspar+1:00.735

    12AOYAMA H.Drive M7 Aspar+1:03.954

    13HERNANDEZ Y.Energy T.I. Pramac Racing+1:07.333

    21.45: bandiera a scacchi ad Austin! Vince Marc Marquez, in testa dall’inizio alla fine, davanti al compagno di scuderia Dani Pedrosa e a un fantastico Andrea Dovizioso, terzo con la Ducati. Disastro Yamaha con Rossi ottavo e Lorenzo decimo. Andrea Iannone è settimo, miglior risultato in carriera.

    21.43: ULTIMO GIRO

    21.42: sembra che Andrea Dovizioso sia riuscito leggermente ad allungare, anche perché Bradl e Smith si stanno prendendo a sportellate tra loro!

    21.41: solo due giri alla fine e resta da definire il terzo posto. In lotta Dovizioso, Bradl e Smith. Chi la spunterà?

    21.39: anche Bradley Smith si è avvicinato a Dovizioso e Bradl e potrebbe inserirsi nella lotta per il podio.

    21.37: se Lorenzo continua con questo ritmo nella sua rimonta potrebbe addirittura finire davanti a Valentino Rossi. Per ora Rossi è ottavo e Lorenzo decimo, in mezzo Aleix Espargaro.

    21.35: bellissima lotta per il terzo posto tra Bradl, Iannone e Dovizioso. L’italiano della Ducati Pramac ha appena dovuto cedere la posizione al Dovi. Quindi Dovizioso terzo, Bradl quarto e Iannone quinto

    21.32: SETTE GIRI ALLA FINE e le due Honda sono in fuga. Marquez si appresta a vincere la seconda gara dell’anno. Rossi sempre più in difficoltà, mentre Lorenzo è ora 12esimo dopo una grande rimonta.

    21.30: giornata da dimenticare per Crutchlow che dopo i problemi al posteriore, scivola a terra con la sua Ducati. Nulla di grave per lui, ma gara finita.

    21.27: quante sorprese in questa gara americana! Prima l’errore in partenza di Lorenzo, poi i problemi alla Ducati di Crutchlow e alla Yamaha di Valentino Rossi che ora è addirittura ottavo e perde un secondo e mezzo a giro. Si mette male per Rossi!

    21.23: PROBLEMI PER VALENTINO ROSSI!! Il Dottore cede posizioni a Bradl, Dovizioso e Pol Espargaro. Ora è settimo! Non è chiaro quale sia il guaio della sua Yamaha.

    21.21: Cal Crutchlow costretto a rientrare ai box per cambiare la gomma posteriore. Era lì il problema della sua Ducati. Intanto Lorenzo è risalito fino al 14esimo posto.

    21.20: bel duello tra Iannone e Rossi per il terzo posto e l’ultimo posto su un podio già prenotato da Marquez e Pedrosa.

    21.16: problema tecnico, forse di natura elettronica per Cal Crutchlow che con la sua Ducati scivola in decima posizione.

    21.15: 14 giri alla fine e come ampiamente previsto le Honda di Marquez e Pedrosa scappano via. Resta negli occhi il clamoroso errore in partenza di Jorge Lorenzo che ha compromesso la gara del vice campione del mondo. Per Lorenzo è il secondo errore da principiante dopo quello in Qatar: il nervosismo gli gioca davvero brutti scherzi!

    21.11: sempre Marquez in testa con quasi un secondo su Pedrosa. Staccati di oltre 4 secondi gli altri, con Iannone sempre terzo, autore finora di un’ottima gara e migliore dei piloti Ducati.

    21.09: mentre Marquez fa segnare giri veloci su giri veloci, Valentino Rossi scalza anche Bradl e Crutchlow ed è quarto. Nel mirino c’è ora Iannone.

    21.05: sembra che le due Honda di Marquez e Pedrosa possano scappare via e fare gara a sé. Intanto Rossi passa Dovizioso ed è sesto, dietro a Iannone, Crutchlow e Bradl.

    21.03: rientra ai box Jorge Lorenzo che ripartirà dietro a tutti. Gara compromessa per lo spagnolo. Intanto in testa c’è Marquez davanti a Pedrosa e ad Andrea Iannone. Rossi è settimo.

    21.01: errore clamoroso di Jorge Lorenzo che fa una falsa partenza, scatta nettamente prima del via e dovrà subire presto un ride through!! Incredibile

    20.59: giro di ricognizione per i piloti, poi sarà battaglia sul circuito di Austin. L’anno scorso il podio fu tutto spagnolo con Marquez davanti a Pedrosa e Lorenzo!

    20.50: dieci minuti al via. Questa la griglia di partenza:

    1MARQUEZ M.Repsol Honda Team

    2PEDROSA D.Repsol Honda Team

    3BRADL S.LCR Honda MotoGP

    4ESPARGARO A.NGM Forward Racing

    5LORENZO J.Movistar Yamaha MotoGP

    6ROSSI V.Movistar Yamaha MotoGP

    7CRUTCHLOW C.Ducati Team

    8SMITH B.Monster Yamaha Tech 3

    9IANNONE A.Pramac Racing

    10DOVIZIOSO A.Ducati Team

    11ESPARGARO P.Monster Yamaha Tech 3

    12BAUTISTA A.GO&FUN Honda Gresini

    13REDDING S.GO&FUN Honda Gresini

    14HAYDEN N.Drive M7 Aspar

    15HERNANDEZ Y.Energy T.I. Pramac Racing

    16AOYAMA H.Drive M7 Aspar

    17ABRAHAM K.Cardion AB Motoracing

    18BARBERA H.Avintia Racing

    19EDWARDS C.NGM Forward Racing

    20LAVERTY M.Paul Bird Motorsport

    21PARKES B.Paul Bird Motorsport

    22PETRUCCI D.IodaRacing Project

    23DI MEGLIO M.Avintia Racing

    Come dicevamo sopra, Marquez ha dominato l’intero week end texano: per lui miglior tempo anche nel warm up di questa mattina.

    Lo scorso anno come andò la gara di Austin? Ve lo ricordate? Vi rinfreschiamo la memoria!