MotoGP Austin 2017, Valentino Rossi: “Molto contento del risultato, non potevo fare di più”

MotoGP Austin 2017, Valentino Rossi: “Molto contento del risultato, non potevo fare di più”

Valentino Rossi è il nuovo leader del campionato. Il pilota di Tavullia ha sfruttato la caduta di Vinales per superarlo in classifica generale.

da in Interviste MotoGP, MotoGP 2017, MotoGP Austin, News MotoGP, Valentino Rossi
Ultimo aggiornamento:
    MotoGP Austin 2017, Valentino Rossi: “Molto contento del risultato, non potevo fare di più”

    Valentino Rossi ha chiuso il MotoGP Austin 2017 al secondo posto alle spalle di Marc Marquez. Il “Dottore”, dopo aver cercato di tenere il ritmo del vincitore nei primi giri, si è dovuto focalizzare sulla conquista del secondo posto. La battaglia con Dani Pedrosa è stata avvincente e si è risolta solo al penultimo giro quando Rossi ha passato lo spagnolo. Valentino Rossi, anche grazie allo “0″ di Vinales, è il nuovo leader del campionato mondiale con 56 punti iridati. Il pilota di Tavullia è parso molto felice per il risultato ottenuto in gara: “Sono molto contento del risultato e penso che qui sia il miglior risultato possibile. Marquez era imprendibile e aver fatto il 2° posto è un bel traguardo”. Queste sono state le prime parole del pilota italiano dopo la bandiera a scacchi del MotoGP Austin 2017.

    Valentino Rossi è il nuovo leader del campionato. Grazie al terzo podio stagionale, il “Dottore” è salito anche al primo posto nella classifica iridata. Per Il pilota italiano è una bella iniezione di fiducia in vista delle gare europee. “E’ stata un GP molto difficile – ha spiegato il numero 46 della Yamaha – ma sono riuscito a restare lì con le due Honda e lottare con loro per il podio. Sono contento di aver chiuso al secondo posto e di essere il nuovo leader del campionato”. Il pilota della Yamaha ha analizzato la corsa nel post-gara: “In alcuni punti della pista ero molto forte e riuscivo a recuperare terreno nei confronti delle due Honda – ha continuato Valentino – Dopo metà gara avevo visto che Pedrosa era al limite e non ho voluto rischiare.

    Ho aspettato e alla fine sono riuscito a passarlo conquistando il secondo posto. Penso che questo sia il miglior risultato possibile oggi. Sono contento per me e il team”. Valentino Rossi può dunque gioire per essere tornato nuovamente in testa al campionato mondiale. Il vantaggio del “Dottore” su Vinales è di 6 punti, mentre quello su Marquez è di 18 lunghezze.

    354

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Interviste MotoGPMotoGP 2017MotoGP AustinNews MotoGPValentino Rossi