MotoGP Australia 2011, Bautista parte carico: “Dimenticare Motegi”

Bautista vuole dimenticare la gara del Giappone, dove non è riuscito ad arrivare tra i primi dieci, con una bella prestazione tra le curve dell'Australia

da , il

    bautista australia 2011

    Il talento iberico della MotoGP 2011, Alvaro Bautista vuole correre immediatamente a Phillip Island, dove si svolgerà la terz’ultima tappa del Motomondiale e dimenticare in fretta il ritiro avvenuto tra le curve del circuito internazionale di Motegi: “Ho mancato la top ten a Phillip Island per meno di un centesimo di secondo nel 2010, ma sono sicuro che possiamo fare meglio nel 2011. Non si sa mai che tempo può fare a Phillip Island, ma siamo pronti a qualsiasi condizione”.

    In questi giorni, comunque, dopo il passaggio di Andrea Dovizioso alla Yamaha Monster, anche per Bautista il mercato piloti si fa caldo.

    Infatti, per il pilota spagnolo della Suzuki si parla di un interesse della Ducati, attraverso il team Aspar, colpita dai suoi buoni piazzamenti.

    Purtroppo, in Giappone, Alvaro si è dovuto arrendere mentre era quarto, il miglior risultato stagionale, a causa di una perdita di aderenza della sua GSV-R. Ma il centauro iberico non si arrende: “Ero deluso a fine gara, perché meritavamo di mantenere il risultato dopo che tutti avevano lavorato duramente. Dobbiamo prendere tutti i lati positivi di quel fine settimana e delle gare precedenti e continuare a lavorare con lo stesso stato d’animo in Australia”.