MotoGP Australia 2011, Stoner campione del mondo: “Giornata perfetta”

Stoner con la vittoria ottenuta nel GP d'Australia si laurea campione del mondo davanti ai suoi tifosi accorsi a Philip Island

da , il

    stoner campione australia 2011

    L’australiano Casey Stoner vince a Phillip Island il suo secondo titolo mondiale della MotoGP. Il centauro della Honda ufficiale ha centrato la quinta vittoria consecutiva sul tracciato casalingo, comandando la corsa dalla prima all’ultima curva. Solo la pioggia, caduta nel finale di gara poteva creargli qualche grattacapo, ma poi è andato tutto per il meglio: “Non credo che qualcuno potesse pianificare meglio le cose che sono accadute oggi! La gara è stata incredibilmente difficile, le condizioni molto dure. Ho costruito un gap all’inizio perchè temevo la pioggia, ma non ero certo del meteo”.

    Stoner vince il GP d’Australia 2011 e ci sono almeno tre motivi per esultare: la vittoria, il titolo mondiale MotoGP conquistato e la festa davanti ai propri tifosi australiani.

    Il pilota della Honda ha dominato l’intera stagione e non ha mai mancato ad un appuntamento con il podio se a Jerez non fosse stato falciato da Valentino Rossi. Poi, la caduta di Jorge Lorenzo nel warm-up e la conseguente assenza del maiorchino in gara, gli ha spianato la strada verso il secondo mondiale.

    Casey, nonostante tutto, conserva la lucidità per analizzare il Gran Premio d’Australia 2011: “Mi sono imbattuto in un muro di pioggia e non c’era stato alcun avvertimento. Ho quasi perso il controllo ed ho avuto la sensazione di finire nella ghiaia. Sono riuscito a controllarlo e a mantenere il distacco e per fortuna portare a casa la vittoria. Mi dispiace molto che Jorge abbia avuto l’incidente nel warm up, lui è un grande pilota e penso che se fosse stato in gara le cose sarebbero potute andare diversamente. Spero che la sua operazione vada bene e che torni a correre appena si sentirà in forma”.