MotoGP Australia 2013, qualifiche: Lorenzo in pole davanti a Marquez! Rossi in prima fila [FOTO]

Jorge Lorenzo conquista la pole nel Gran Premio d'Australia

da , il

    Ap/LaPresse

    La sessione di qualifiche del Gran Premio d’Australia si chiude con Jorge Lorenzo che conquista la pole position dopo essere stato protagonista di un incredibile episodio sul tracciato di Phillip Island. Il pilota maiorchino infatti si trova un gabbiano in traiettoria investendolo; la scena assume una dimensione grottesca quando si vede Lorenzo girare in pista con un gabbiano morto incastrato nella parte anteriore destra della moto, ma nonostante l’episodio, riesce a far segnare un tempo da pole e con record!. Dietro a lui chiude la qualifica Marc Marquez che è l’unico a non essere troppo lontano dal connazionale di casa Yamaha. Valentino Rossi è 3°, ma il distacco si aggira intorno ai 7 decimi dal compagno. Bene anche Bautista che conclude 4° e fa meglio di Pedrosa che arriva proprio dietro al pilota del team Gresini. Lontanissime le Ducati.

    TUTTI I RISULTATI DELLE QUALIFICHE:

    Q2:

    1. Jorge Lorenzo ESP Yamaha Factory Racing (YZR-M1) 1m 27.899s (GIRO 6/7)

    2. Marc Marquez ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 28.120s (6/8)

    3. Valentino Rossi ITA Yamaha Factory Racing (YZR-M1) 1m 28.647s (7/9)

    4. Alvaro Bautista ESP Go&Fun Honda Gresini (RC213V) 1m 28.713s (7/9)

    5. Dani Pedrosa ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 28.748s (9/9)

    6. Cal Crutchlow GBR Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 1m 28.809s (8/9)

    7. Bradley Smith GBR Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 1m 28.941s (7/9)

    8. Nicky Hayden USA Ducati Team (GP13) 1m 29.295s (7/8)

    9. Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (GP13) 1m 29.660s (8/9)

    10. Andrea Iannone ITA Energy T.I. Pramac Racing (GP13) 1m 29.756s (8/9)

    11. Colin Edwards USA NGM Forward Racing (FTR-Kawasaki CRT)* 1m 30.264s (2/2)

    12. Randy De Puniet FRA Power Electronics Aspar (ART CRT) 1m 30.735s (6/7)

    Q1:

    13. Aleix Espargaro ESP Power Electronics Aspar (ART CRT) 1m 30.081s (2/7)

    14. Claudio Corti ITA NGM Forward Racing (FTR-Kawasaki CRT)* 1m 30.530s (2/7)

    15. Yonny Hernandez COL Ignite Pramac Racing (GP13) 1m 30.641s (7/9)

    16. Hiroshi Aoyama JPN Avintia Blusens (FTR-Kawasaki CRT)* 1m 30.733s (3/8)

    17. Danilo Petrucci ITA Came IodaRacing Project (Suter-BMW CRT)* 1m 30.894s (7/8)

    18. Michael Laverty GBR Paul Bird Motorsport (ART CRT) 1m 30.979s (4/9)

    19. Hector Barbera ESP Avintia Blusens (FTR-Kawasaki CRT)* 1m 31.061s (3/8)

    20. Luca Scassa ITA Cardion AB Motoracing (ART CRT) 1m 31.093s (7/9)

    21. Bryan Staring AUS Go&Fun Honda Gresini (FTR-Honda CRT) 1m 31.775s (3/8)

    22. Lukas Pesek CZE Came IodaRacing Project (Suter-BMW CRT)* 1m 32.474s (8/8)

    23. Damian Cudlin AUS Paul Bird Motorsport (PBM-ART CRT)* 1m 33.007s (3/8)

    ORE 06:50 ormai non c’è più tempo a disposizione di Marquez per battere il tempo di Lorenzo che conquista la pole!

    ORE 06:48 mancano 2 minuti e i piloti hanno circa due giri a disposizione per la conquista della pole. Lorenzo spinge forte e si prende ora il miglior crono con un tempo spaventoso: 1:27.899 barriera del minuto e 28 abbattuta

    ORE 06:45 chiusa la parentesi ‘gabbianesca’, in pista continua l’attacco alla pole. Il fattaccio dei primi minuti ha un po’ eclissato questo dato: 1:28.384 per Marquez che ora è saldamente in testa. Inseguono Lorenzo e Pedrosa

    ORE 06:40 si fatica a restare seri in questa Q2. Lorenzo rientra ai box con una bolgia di fotografi pronti ad immortalare un gabbiano morto sulla M1. Scena grottesca…

    Marquez intanto si prende la pole provvisoria a circa 6 minuti dalla fine

    ORE 06:37 scena grottesca e cruenta che vede protagonista Jorge Lorenzo; il pilota spagnolo si trova in traiettoria di un gabbiano e lo investe. Le immagini hanno un che di surreale con il pilota che gira in pista con un gabbiano spiaccicato sulla parte anteriore della moto e fa pure il miglior tempo!

    ORE 06:35 bandiera verde, parte la conquista della pole! In questa sessione due protagonisti sorprendenti come Edwards e De Puniet che si sono già guadagnati l’accesso a questa fase durante i turni di prove libere

    ORE 06:30 attimo di pausa per tutti i piloti che prenderanno parte alla Q2. Tra pochi minuti partirannoi 15 minuti che assegneranno la pole position del Gran Premio d’Australia. Sarà una sessione infuocata!

    ORE 06:26 tempo scaduto in questa Q1; Andrea Iannone di forza si prende il secondo tempo e insieme a Dovizioso accede in Q2

    ORE 06:25 sventola la bandiera a scacchi in questa Q1, ma alcuni piloti hanno ancora un giro utile, vediamo che succede

    ORE 06:20 durante il week-end solo una Ducati è riuscita ad ottenere un tempo sufficientemente buono per guadagnarsi direttamente la Q2 ed è quella di Nicky Hayden. In pista intanto mancano circa 3 minuti alla conclusione di questa Q1 e Dovizioso si porta in testa mettendosi davanti ad Espargarò

    ORE 06:18 dopo una sosta ai box prova a tornare in pista Andrea Dovizioso che ha ancora 5 minuti a disposizione per sperare nel passaggio in Q2

    ORE 06:15 questa prima sessione di qualifiche non sarà per nulla scontata per Dovizioso e Iannone che faticano a trovare un feeling decente sulla pista australiana. Al momento Espargarò è il pilota più veloce, mentre Iannone e Dovi si contendono il secondo posto

    ORE 06:10 parte la Q1 con Iannone e Dovizioso presenti in questa sessione per cercare di accedere in Q2

    ORE 06:05 attimo di pausa per i piloti che attendono il via della Q1. Intanto un’inquadratura abbastanza eloquente sulle condizioni della gomma posteriore di Crutchlow che si presenta molto usurata

    ORE 06:00 si chiude la FP4 con Pedrosa che guarda tutti dall’alto con il miglior tempo. Ora partirà la Q1 per i piloti che hanno fatto registrare i tempi più alti nel week-end. Solo i due più veloci potranno accedere alla Q2

    ORE 05:57 ci pensa ora Dani Pedrosa a dare una scossa al cronometro: 1:28.959 per il pilota Honda e si mette al comando di questa FP4 davanti a Lorenzo e Marquez. Rossi è 4°

    ORE 05:50 sia nella sessione di questa mattina che in quella attuale non si è visto un tempo migliore rispetto ai rilevamenti della giornata di ieri. Forse le condizioni del tracciato sono leggermente diverse rispetto a ieri. Davanti è tutto invariato; in casa CRT De Puniet è il pilota al momento più veloce con il nono tempo

    ORE 05:46 FP4 che scorre via velocemente con Lorenzo sempre in testa nella classifica dei tempi. Dietro a lui il suo compagno di squadra Valentino Rossi, poi Marquez e Pedrosa

    ORE 05:42 appena inquadrati due grandi campioni: Mick Doohan e Casey Stoner! I pista intanto è sempre Lorenzo a guidare la ciurma che fatica un po’ ad avvicinarsi al tempo del campione del mondo:

    1 LORENZO J.Yamaha Factory Racing 1:29.122

    2 ROSSI V.Yamaha Factory Racing+0.291

    3 MARQUEZ M.Repsol Honda Team+0.326

    4 PEDROSA D.Repsol Honda Team+0.455

    5 CRUTCHLOW C.Monster Yamaha Tech 3+0.747

    6 BAUTISTA A.GO&FUN Honda Gresini+1.184

    7 SMITH B.Monster Yamaha Tech 3+1.326

    8 HAYDEN N.Ducati Team+1.330

    9 DE PUNIET R.Power Electronics Aspar+1.398

    10 DOVIZIOSO A.Ducati Team+1.625

    ORE 05:37 parte forte Lorenzo in questa FP4 mettendosi subito al comando in classifica temporanea: 1:29.122 è il suo tempo che è il riferimento per tutti

    Ben ritrovati a tutti. I piloti della MotoGP sono ora in pista per disputare l’ultimo turno di prove libere prima di affrontare la sessione decisiva di qualifiche

    Aggiornamenti a cura di Alessio Mora