MotoGP Australia 2014, anteprima: la caccia al secondo posto riparte da Phillip Island

Anteprima del Gran Premio di Australia classe MotoGP 2014 dal tracciato di Phillip Island, sedicesimo appuntamento della stagione 2014

da , il

    Dal Giappone la MotoGP 2014 si sposta come di consueto in Australia a Phillip Island per il sedicesimo appuntamento della stagione. Ora che Marquez ha chiuso i conti per il suo secondo titolo mondiale in MotoGP, può correre queste ultime tre gare con mente libera e non forzando necessariamente per ottenere a tutti i costi il record di vittorie stagionali. Conoscendo però il soggetto, Marc darà il tutto per tutto per portarsi a casa almeno altre 2 gare. L’unico spunto di interesse ora è capire chi salirà sul secondo gradino del podio dietro a Marquez. Rossi, Pedrosa o Lorenzo? Rossi e Pedrosa sono appaiati a 230 punti mentre Lorenzo li segue a 227. In tre per due posti dietro al bi-campione del mondo, chi la spunterà?

    Aspettative

    Come dicevamo prima, ora che Marquez ha messo al sicuro il suo secondo titolo in MotoGP, può correre in libertà senza il peso ingombrante di dover chiudere il mondiale dopo i 2 mezzi passi falsi di Misano ed Aragon. Sarà comunque lotta a quattro per vittoria e podio tra Marquez, Lorenzo, Rossi e Pedrosa con gli inserimenti delle Ducati di Dovizioso e Iannone. Sarà lotta vera anche per la categoria Open con Aleix Espargarò contro le Honda PR e la Ducati di Hernandez

    Il circuito

    Lungo 4448 metri e dotato di 12 curve, il circuito di Phillip Island si trova nella Regione di Victoria, in Australia.

    Costruito nel 1956, si tratta di un circuito spettacolare, tutto un susseguirsi di curve veloci e di ampio raggio spezzato solo da due tornantini, dove si possono ammirare audacissimi sorpassi. L’unico rettilineo degno di nota, quello dei box, è in discesa e vi si raggiungono velocità di punta molto elevate. Caratteristici i vari tratti vicini al mare, suggestivi e amati dai fotografi di tutto il mondo.

    Il record del tracciato australiano appartiene a Marc Marquez in 1’28″108 fatto segnare il 20/10/2013