MotoGP Australia 2014: il Processo al Gran Premio di Phillip Island

Processo al Gran Premio d'Australia sul tracciato di Phillip Island, sedicesimo appuntamento del Mondiale della MotoGP 2014

da , il

    Amanti del motociclismo ben trovati per un’altra puntata, la sedicesima, della rubrica “il Processo al Gran Premio” nella quale analizzeremo la scoppiettante gara della MotoGP 2014 svoltasi sul tracciato di Phillip Island che ha visto la vittoria di Valentino Rossi davanti a Jorge Lorenzo e Bradley Smith per una tripletta Yamaha che non si verificava dal 2008. Riannodati i fili degli avvenimenti del Gran Premio, siamo pronti per mandare alla sbarra chi non si è ben distinto in questa giornata. A cominciare da Marc Marquez, che ha sciupato la possibilità di vincere la 12^ gara stagionale, passando per Cal Crutchlow e Pol Espargarò per aver sciupato occasioni da podio scivolando negli ultimi giri, a Dani Pedrosa per essersi perso per strada dopo una buona Q2, la Bridgestone, per la gomma difettosa di Lorenzo e le troppe cadute di anteriore degli altri piloti.

    Marc Marquez: stanchezza o semplice errore?

    ACCUSA: Va bene che ha conquistato il mondiale, ma non può fare certi errori di gestione della gara! Ad Aragon non cambia gomme e cade, a Misano scivola inseguendo Rossi e in Australia scivola tirando come un forsennato. Dovrebbe limitarsi quando ha già del vantaggio. Deve imparare molto ancora dal suo idolo Rossi in fatto di tattica di gara

    DIFESA: Un errore che nell’economia di una stagione corsa al massimo ci può anche stare visto che comunque il vantaggio sui rivali è ampio da potersi permettere certe sbavature…

    Cal Crutchlow: dove sei stato tutta la stagione?

    ACCUSA: Una stagione buttata al vento per raccogliere un misero podio…il matrimonio tra Cal e la Ducati non si doveva fare, come anche quello di Rossi con la Rossa.

    DIFESA: Ha fatto quello che ha potuto con una moto che apparentemente solo Dovizioso riesce a guidare bene, ma si sta rilanciando in ottica 2015 quando passerà in Honda

    Pol Espargarò: troppa foga o errore?

    ACCUSA: Tentare il recupero impossibile su Lorenzo gli ha messo troppa foga addosso e non è riuscito a calmarsi tanto da sdraiarsi a 3 giri dalla fine della gara. E’ il miglior rookie della stagione ma deve controllarsi…

    DIFESA: Errore non dipeso da lui ma dalla gomma portata dalla Bridgestone che ha causato tante altre cadute…

    Dani Pedrosa: che fine hai fatto?

    ACCUSA: Ribadiamo l’appello dopo Motegi. Dov’è finito Dani Pedrosa? Anche oggi ha dimostrato di non saper recuperare posizioni partendo dalla 5^ casella in griglia. E cosa ancora più grave, non pioveva…

    DIFESA: Un weekend storto può capitare a tutti, anche a lui è toccata l’onta del Q1. Per di più è stato centrato da Abraham nelle libere e da Iannone in gara, più sfortunato di così…

    Bridgestone: che gomme sono queste?

    ACCUSA: Il fornitore è il responsabile di tutte le cadute di anteriore registrate nella gara di oggi. Non è accettabile che un gommista serio come Bridgestone porti gomme che causano così tante cadute e quasi tutte nella stessa staccata.

    DIFESA: Il fatto che ci siano state così tante cadute ha aumentato il livello di spettacolo della gara…