MotoGP Australia 2014, Marc Marquez: “voglio tornare a vincere a Phillip Island”

Marc Marquez, dopo il titolo della MotoGP 2014, vuole vincere a Phillip Island in Australia

da , il

    Marc Marquez arriva a Phillip Island in Australia col titolo di Campione del Mondo della MotoGP 2014 in tasca. Il pilota spagnolo, dopo aver dominato la maggior parte delle gare della stagione, non sale sul gradino più alto del podio da tre Gran Premi. Dopo aver vinto 11 delle prime 12 gare, ha conquistato un solo podio nelle ultime tre gare. Tanto è comunque bastato per laurearsi campione con tre gare d’anticipo. Ora lo spagnolo, con la mente sgombra da pensieri proverà a migliorare il suo bottino di vittorie già dalla gara di Phillip Island. Il pilota spagnolo, seppur con la pancia piena dopo il titolo, vuole continuare a vincere a dimostrazione della sua incredibile voglia di stupire. Se continuerà, anche nelle prossime stagioni, con questo spirito sarà dura per la concorrenza fermarlo.

    Il pilota della Honda Repsol sarà sicuramente più rilassato e senza pressioni rispetto alle ultime corse. “In Giappone abbiamo ottenuto il podio che ci ha permesso di vincere il titolo. Ringrazio la mia famiglia per il supporto negli anni e il team per avermi regalato una moto perfetta durante l’anno. Vincere due Mondiali, ai primi due anni di MotoGP è qualcosa di fantastico che mi porterò per sempre dentro al mio cuore e alla mia testa. In Australia vorrei tornare al successo e dimenticare la squalifica subita la passata stagione. Sento di aver un conto in sospeso con questo tracciato e farò di tutto per migliorarmi. Non sarà facile perchè Dani Pedrosa, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo vorranno vincere per consolidare il secondo posto nella classifica iridata.”

    Se Marquez vuole vincere, anche Pedrosa arriva in Australia con lo stesso intento: “La gara in Giappone è stata un po’ frustrante per me. Non son riuscito ad essere sempre competitivo e sono felice di risalire subito in sella per un nuovo Gran Premio. Qui abbiamo girato ad inizio anno, ma dopo tutti questi mesi i valori potrebbero essere cambiati. Voglio arrivare secondo nel Mondiale e la battaglia con le due Yamaha non sarà affatto semplice nei prossimi tre Gran Premi. Phillip Island ha un layout della pista emozionante e molto divertente da guidare. Spero non ci siano i problemi della passata stagione con la corsa divisa in due run per l’usura eccessiva dei pneumatici. In classifica generale, io e le due Yamaha, siamo racchiusi in un fazzoletto e probabilmente sarà fondamentale l’ultima gara per scoprire chi avrà la meglio. Spingerò al 100% per raggiungere quel gradino del podio iridato.”

    I due piloti della Honda Repsol sono dunque carichi e vogliosi di fare bene durante il Gran Premio di Australia 2014. Appuntamento dunque a Phillip Island per scoprire chi riuscirà a spuntarla.