MotoGP Australia 2014, Valentino Rossi: “Buon passo dopo il Venerdì”

Le dichiarazioni dei piloti dopo le prime prove libere del Venerdi del Gran Premio di Australia della MotoGP 2014 a Phillip Island

da , il

    Dopo le prove libere del Venerdi della MotoGP Australia 2014 che hanno visto, Aleix Espargarò essere il più veloce nelle Prove Libere 1 e Jorge Lorenzo conquistare le prove 2, i piloti di testa sono apparsi fiduciosi in vista delle qualifiche di Sabato e della gara di Domenica. Tutti i piloti hanno avuto dei problemi con le nuove mescole dei pneumatici che sono parse troppo dure e difficili da scaldare. Per questo motivo Jorge Lorenzo è finito a terra durante la seconda sessione di prove libere. Ecco le dichiarazioni dei top driver in vista del proseguo del weekend. Tutti i piloti sembrano soddisfatti del lavoro svolto e promettono battaglia in pista per la pole position e per la gara.

    Valentino Rossi, dopo il Venerdì di Prove Libere è reduce da un quarto e quinto tempo. Il Dottore è parso però molto fiducioso in vista del proseguo del weekend: “Sono soddisfatto del setting della moto e mi sono trovato bene perchè c’era poco vento. Nel complesso penso di aver un buon ritmo gara e ci potremo ulteriormente migliorare già da domani.” Valentino Rossi, durante queste sessioni, ha deciso di non usare le nuove gomme asimmetriche: “Ero pronto ad usarle e le avevamo praticamente già montante. Poi è caduto Jorge Lorenzo e abbiamo deciso di cambiare strategia per non rischiare nulla. Alla fine abbiamo montato la gomma morbida e credo sia stata una buona scelta.”

    Chi sta dimostrando anche in Australia di aver ritrovato lo smalto perduto è Jorge Lorenzo. Il pilota maiorcano è stato il pilota di punta maggiormente in palla in questo Venerdi di prove e si candida per il successo nella gara di Domenica. Per lui miglior tempo di giornata e un solo grande spavento quando è caduto a terra con la sua M1: “Nel complesso sono molto contento perchè la moto va molto forte. Il problema della caduta è legato a questo tipo di pneumatico. Purtroppo ho notato che fa fatica a scaldarsi, essendo molto dura al centro, e quando ho provato un attimo a spingere più del dovuto mi son ritrovato sdraiato. A parte questo inconveniente sono fiducioso che anche a Phillip Island si potrà lottare per il podio.”

    Anche il fresco Campione del Mondo, Marc Marquez, ha avuto lo stesso problema riguardante questo nuovo tipo di pneumatico: “Le nuove gomme sono particolari e trovare il giusto grip non è affatto semplice. Bisognerà lavorarci sopra per capirle meglio. Nel complesso, seppur abbia vinto già il campionato, sono concentrato su questo finale di stagione per provare a migliorare il mio bottino di punti e vittorie. Le Yamaha hanno girato molto forte qui in Australia e noi dovremo provare a migliorarci nella giornata di domani per essere pronti Domenica. Reputo che dopo le prove libere del Venerdi, abbiamo già trovato un buon assetto per affrontare nei migliori dei modi le fasi più importanti del weekend.”.