MotoGP Australia 2015, Valentino Rossi: “Gara bellissima ma lavorato male al Sabato”

Valentino Rossi ha concluso il Gran Premio di Australia della MotoGP 2015 al quarto posto. L'intervista del leader del campionato dopo la gara corsa a Phillip Island.

da , il

    Il Gran Premio di Australia è stata la gara più bella della MotoGP 2015. Dopo alcuni GP un po’ noiosi è tornato lo spettacolo della classe regina del motomondiale. Valentino Rossi, insieme a Jorge Lorenzo, Andrea Iannone e al vincitore Marc Marquez, hanno regalato emozioni e sorpassi a non finire. Sotto la bandiera a scacchi Valentino Rossi si è ritrovato in quarta posizione dietro alla Ducati di Iannone. Il ‘Dottore’ ha perso 7 punti nella corsa al titolo contro Lorenzo ma ha rischiato anche di perderne molti di più se Marquez non avesse deciso di fare un ultimo giro leggendario andando a riprendere e superare lo stesso Lorenzo. Questo non è andato giù a Valentino che ha deciso di ‘strigliare’ il suo box con una riunione di oltre un’ora nel post-gara. Quando mancano solo due gare al termine è ancora tutto da decidere l’esito finale, anche se Valentino Rossi ha un buon vantaggio che dovrà saper gestire e sfruttare per arrivare al 10° titolo in carriera.

    Intervista di Rossi dopo il Gran Premio di Australia

    Valentino Rossi ci ha provato ma alla fine si è dovuto accontentare del 4° posto a Phillip Island. Il ‘Dottore’ ha battagliato per tutta la gara contro Marquez e Iannone ma alla fine è stato beffato dalla Ducati proprio nell’ultimo giro mentre lo spagnolo stava andando a sverniciare Lorenzo. Sotto la bandiera a scacchi australiana Rossi si è cosi trovato a +11 su Lorenzo a due gare dal termine. Il discorso ‘titolo iridato’, con 50 punti ancora da assegnare, sembra ancora apertissimo anche se il vantaggio di Rossi è ancora importante. Calcolatrice alla mano, se Lorenzo dovesse vincere entrambe le gare, a Rossi basterebbe arrivare due volte secondo per laurearsi campione del mondo. Malesia e Valencia si preannunciano comunque spettacolari. Ecco l’intervista di Rossi dopo la gara di Phillip Island: “È stata una gara bellissima. Per me è stato un grande dispiacere non aver chiuso la gara sul podio.” Valentino ha perso 7 punti nella corsa al titolo e ha trovato i motivi di questo ‘flop’: “Le colpe vanno divise tra tutti, ma sabato abbiamo lavorato male. Non posso partire dietro, dalla terza fila, non aiuta nella lotta alla vittoria finale. Ora andiamo a Sepang e li dovremo cercare di essere veloci sin da subito se vogliamo raggiungere il titolo mondiale e battere Lorenzo”. Valentino ha poi concluso spiegando ciò che manca alla sua M1: “Ho visto che in rettilineo sia la Honda che la Ducati ci superavano troppo facilmente, ci è mancata velocità e anche Lorenzo ha avuto lo stesso problema.”