MotoGP Australia 2016: Andrea Iannone salterà anche il GP di Phillip Island

MotoGP Australia 2016: Andrea Iannone salterà anche il GP di Phillip Island
da in Andrea Iannone, Ducati MotoGP, Incidenti MotoGP, MotoGP 2017, News MotoGP, Phillip Island MotoGp
Ultimo aggiornamento:
    MotoGP Australia 2016: Andrea Iannone salterà anche il GP di Phillip Island

    Continua il calvario di Andrea Iannone. Il Ducatista, dopo aver saltato i Gran Premi di Misano, Aragon e Motegi per infortunio, non gareggerà neanche al MotoGP Australia 2016. Il pilota di Vasto ha deciso di non prendere parte alla gara australiana e tornerà in pista probabilmente (il condizionale è d’obbligo) solo a Sepangper il Gran Premio della Malesia che si correrà Domenica 30 Ottobre. Come in Giappone, ci sarà Hector Barberà a sostituirlo sulla Ducati Desmosedici GP.

    Andrea Iannone, prima del weekend di Motegi, è stato sottoposto ad alcuni esami strumentali che hanno evidenziato come l’edema sia stato quasi totalmente riassorbito, ma si è deciso di comune accordo con la Ducati di non rischiarlo già nel MotoGP Giappone 2016. Il processo di calcificazione alla terza vertebra dorsale, fratturata a Misano, è in un buon punto ma si è preferito non forzare i tempi per evitare nuovi e gravi infortuni. Il pilota, nono nel mondiale con 96 punti iridati, è lontano dalle posizioni che contato di classifica e per questo motivo si è deciso di non rischiarlo inutilmente per salvaguardare la sua salute. Come a Motegi, ci sarà Hector Barberà a fare coppia col “capitano” della Ducati Andrea Dovizioso. Quest’ultimo, dopo alcuni risultati non troppo positivi, ha conquistato un ottimo secondo posto a Motegi ed è pronto a lottare nuovamente per il podio a Phillip Island.

    Attualmente Dovizioso è in lotta con Cal Crutchlow per la sesta posizione finale ma proverà a raggiungere Pedrosa, quinto nel mondiale. Un risultato non certo esaltante per un pilota che aveva iniziato la stagione con ottime performance e che sognava di lottare per la vittoria finale. Per Andrea Iannone invece appuntamento a Sepang, o più probabilmente a Valencia, dove poi proverà anche la Suzuki, sua prossima moto nel MotoGP 2017. Il pilota di Vasto, a parte l’exploit con la vittoria in Austria, sta continuando una stagione tra alti (pochi) e bassi (molti). Tra cadute, ritiri e infortuni è riuscito a completare meno della metà dei Gran Premi finora disputati (solo sette gare su sedici, di cui tre concluse a podio ndr).

    382

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Andrea IannoneDucati MotoGPIncidenti MotoGPMotoGP 2017News MotoGPPhillip Island MotoGp