MotoGP Australia 2016, anteprima: il mondiale vola a Phillip Island

da , il

    MotoGP Australia 2016, anteprima: il mondiale vola a Phillip Island

    Eccoci alla nostra anteprima sulla MotoGP Australia 2016. Dal Motegi aPhillip Island il passo è stato veramente breve. Qualche giorno fa, sotto la bandiera a scacchi giapponese, si è chiuso definitivamente il discorso per il titolo mondiale piloti con la vittoria di Marc Marquez. In Australia ci sarà da seguire con attenzione la gara e l’intero weekend in quanto tante sfide e battaglie sono aperte. La Honda, in testa sia nel mondiale costruttori che in quello riservato ai team, chiede a Marquez un ulteriore sforzo per arginare la possibile reazione della Yamaha. Appassionante anche la sfida tra Suzuki e Ducati con il team italiano costretto a recuperare terreno sui rivali di Hamamatsu. Tutto questo senza dimenticarsi che Valentino Rossi e Jorge Lorenzo si giocheranno il secondo posto nella classifica piloti.

    Aspettative

    Come spesso è accaduto in stagione, è difficile fare pronostici. La nuova centralina e gli pneumatici Michelin hanno spesso ribaltato i pronostici fatti alla vigilia. Resta dunque d’attendere i primi verdetti della pista per capire i valori in pista. Nel MotoGP 2015 c’è stata una delle gare più belle ed esaltanti con Marquez, Lorenzo, Iannone e Rossi a giocarsi la vittoria finale fino all’ultimo giro. Alla fine fu il nuovo campione del mondo ad aver la meglio sui rivali. Quest’anno mancheranno due possibili protagonisti come Andrea Iannone e Dani Pedrosa, entrambi fermi ai box per dei problemi fisici. La Yamaha, dopo il disastroso GP di Motegi, vuole ritornare al successo che manca ormai da troppo tempo. La casa di Iwata vuole inoltre recuperare terreno nelle classifiche Costruttori e in quella Team per evitare il “triplete” della Honda. La Ducati, orfana di Iannone, si affida come a Motegi a Hector Barberà, mentre la Suzuki cercherà l’allungo decisivo per conquistare la terza posizione finale. Dopo la bella gara di Motegi, ci si aspetta ancora una prova positiva dell’Aprilia Gresini. Interessanti anche le sfide interne in alcuni box. Valentino Rossi e Jorge Lorenzo sono in piena lotta per il secondo posto nella classifica piloti, mentre nel team Octo Pramac Ducati è bagarre tra Danilo Petrucci e Scott Redding. I due piloti si stanno giocando la possibilità di guidare una Ducati Desmosedici GP17 (la stessa che avranno a disposizione Lorenzo e Dovizioso ndr) nel prossimo campionato. Attualmente il pilota italiano ha conquistato più punti, ma il britannico non vuole mollare questa ghiotta occasione.