MotoGP Australia 2016, Valentino Rossi penalizzato per aver usato troppo le supersoft: “Non avevo capito che fosse vietato”

da , il

    Il weekend che porterà al MotoGP Australia 2016 è iniziato nel peggiore dei modi per Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia, dopo che aveva chiuso le Prove Libere 1 tra i primi della classe su pista bagnata, è stato “penalizzato” per aver utilizzato per troppi giri gli pneumatici Michelin supersoft da bagnato. I piloti dovevano infatti utilizzare per un massimo di 10 giri la gomma, mentre il “Dottore” è stato in pista per più tornate con la stessa. A fine turno la direzione di gara ha deciso di azzerare i suoi tempi e, complice la cancellazione delle Prove Libere 2 per una pioggia torrenziale, Valentino Rossi risulta essere ultimo nella classifica dei tempi del Venerdi.

    “Sinceramente non mi aspettavo la cancellazione dei tempi del mattino – ha spiegato il numero 46 della Yamaha – sapevo che la Michelin aveva parlato di massimo 10 giri con gli pneumatici Supersoft da bagnato, ma non avevo capito che era vietato utilizzarli per più tornate, altrimenti non l’avrei fatto. Comunque devo dire che le supersoft da bagnato sono andate molto bene e sembravano ancora nuove quando mi sono fermato ai box”. Una distrazione che, unita alla cancellazione delle Prove Libere 2, porta il “Dottore” all’ultimo posto dietro a Jorge Lorenzo che, come spesso è accaduto in stagione, ha girato lentamente sotto la pioggia australiana che ha accompagnato le Prove Libere 1. Il “Dottore” sarà quindi costretto a degli straordinari nelle Prove Libere 3 per rientrare nella top-ten e qualificarsi direttamente alla Q2 di Sabato. “Mi spiace molto che siamo qui a correre su questa pista fantastica con questo clima – ha continuato il nove-volte campione del mondo – Fa veramente freddo, ci sono 10°C, piove, le gomme non lavorano e non ci sono le condizioni ideali per gareggiare. Io penso che il weekend di Phillip Island dovrebbe essere spostato ad inizio campionato e non alla fine della stagione, se no il rischio di incappare in una giornata cosi è sempre alto. Nel 2015 ci è andata bene, ma questa edizione sarà molto condizionata dal meteo”.