MotoGP Australia 2016, Valentino Rossi: “Temo le temperature basse”

MotoGP Australia 2016, Valentino Rossi: “Temo le temperature basse”
da in Interviste MotoGP, MotoGP 2017, Motogp Australia, News MotoGP, Phillip Island MotoGp, Valentino Rossi
Ultimo aggiornamento:
    MotoGP Australia 2016, Valentino Rossi: “Temo le temperature basse”

    Dopo il Gran Premio di Motegi, la MotoGP 2016 si è trasferita in Australia per il GP di Phillip Island. Con il titolo piloti assegnato a Marc Marquez, ci sono ancora tanti motivi per seguire questo avvincente weekend. Il mondiale costruttori e quello riservato ai team sono ancora aperti, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo sono in battaglia per il secondo posto iridato e il GP australiano è sempre speciale con epici sorpassi. La passata stagione fu Marc Marquez a vincere rimontando su Lorenzo. Chi sarà il vincitore 2016? Valentino Rossi, dopo lo “0″ di Motegi, vuole rifarsi e tornare al successo che manca da troppo tempo in campionato.

    Il Dottore, dopo la delusione per la caduta in Giappone, vuole rialzarsi subito: “Ovviamente non son contento del risultato di Motegi – ha spiegato il pilota di Tavullia – ero molto forte e competitivo, non mi aspettavo di prendere zero punti“. Valentino Rossi, perso ufficialmente il campionato, proverà a battagliare nelle prossime gare con Lorenzo e anche tornare al successo in gara: “A Phillip Island c’è l’incognita meteo perchè le temperature sono variabili e se facesse freddo diventerebbe pericoloso. Mi auguro in giornate più calde di quelle previste”. Valentino Rossi non vince un Gran Premio da Barcellona. Un’astinenza, per il pilota ma anche per la Yamaha, che dura ormai da otto gare. In Australia proverà a tornare sul gradino più alto del podio: “Su questa pista abbiamo fatto dei test con la Michelin, però era un’altra stagione e quindi c’è da capire come si comporteranno gli pneumatici francesi durante il weekend”. Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, attualmente divisi da 14 punti in favore dell’italiano, dovranno provare a tornare al successo e recuperare punti sulla Honda.

    L’HRC, che sarà in pista con la strana coppia formata da Marquez e Hayden, ha un vantaggio di 28 lunghezze nel mondiale costruttori e 51 in quello riservato ai team. Riuscirà la casa di Iwata a ridurre il gap nel prossimo weekend oppure la Honda Repsol completerà il “triplete” vincendo anche questi altri titoli iridati?

    378

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Interviste MotoGPMotoGP 2017Motogp AustraliaNews MotoGPPhillip Island MotoGpValentino Rossi