MotoGP Australia – Casey Stoner: “Combatteremo ancora per il Titolo”

Casey Stoner ha recuperato morale e serenità dopo la vittoria conquistata sulla pista di Phillip Island davanti al suopibblico australiano

da , il

    Il successo di domenica scorsa conquistato davanti al pubblico di casa sulla pista di Phillip Island ha dato nuovo vigore a Casey Stoner, australiano desmodromico che sembra aver ritrovato la sua forma smagliante insieme alla sua Ducati GP8.

    Borgo Panigale esulta nonostante il Titolo Mondiale sia ormai irrimediabilmente sfumato, ma il ritorno alla vittoria di Casey Stoner è una conferma della Ducati GP8 e un importante input per la serenità psicologica del pilota australiano che, a fine gara, ha così commentato: “Questa mattina abbiamo cambiato qualcosa e mi sentivo più a mio agio sulla moto. Sapevamo che la gara sarebbe stata dura, e come di consueto sarebbe stato difficile andar via, ma ci siamo riusciti.

    I 25 punti conquistati domenica non serviranno per rincorrere il sogno del Titolo MotoGP 2008, già matematicamente assegnato al pilota di Tavullia, ma il bottino che Casey ha portato a casa sarà comunque utile per chiudere la stagione in seconda posizione e pensare al futuro in maniera più serena.

    Sembra ormai superata anche la delusione per la scorsa gara giapponese di Motegi, proprio quella in cui Valentino ha messo bollo e firma (con tanto di notaio) sulla conquista del suo ottavo Titolo Mondiale.

    Non è stato un week deludente in Giappone. – ha dichiarato i pilota desmodromico di Kurri Kurri – Venivo da due cadute e un quarto posto e sono tornato sul podio ed è li che ho perso il Campionato. Valentino ha corso davvero bene ed era difficile batterlo quest`anno. Essere stato Campione del Mondo lo scorso anno e secondo quest`anno e` fantastico. Se il prossimo anno combatteremo ancora per il titolo sara` perfetto

    Certo, vincere il Titolo anche quest’anno sarebbe stato “perfettissimo”, ma in Ducati ormai hanno già voltato pagina. Con un team di piloti dal manico sicuramente buono e la mente di Filippo Preziosi sulla Ducati GP9, la concorrenza è avvisata.

    Per adesso, però, rimane da gustare ancora gli ultimi sgoccioli di un Campionato sicuramente più combattuto di quello visto nel 2007.