Motogp Australia: Casey Stoner vuole la vittoria

Casey Stoner si proietta verso il prossimo appuntamento della classe regina che si svolgerà davanti al suo pubblico australiano

da , il

    Dopo il secondo posto conquistato sul tracciato dell’Estoril, al rientro in pista dopo due mesi di stop, Casey Stoner vuol migliorare il suo score in vista del prossimo appuntamento della Motogp sul circuito di Philip Island.

    Ormai escluso dalla lotta per il titolo mondiale della classe regina tra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, Casey Stoner è deciso a conquistare la vittoria nel terz’ultimo appuntamento del Motomondiale che si correrà nella sua Australia, dove il pilota della Ducati sogna di salire sul gradino più alto del podio davanti al pubblico di casa.

    Dopo la pausa forzata, Stoner, grazie alla seconda piazza guadagnata all’Estoril, sembra un pilota che ha ritrovato la convinzione dei propri mezzi e per il prossimo step della Motogp si augura di potersi inserire come protagonista nella serratissima bagarre mondiale tra i due piloti della Yamaha ufficiale.

    Prima di tuffarsi nel week end di gara australiano, il centauro della Ducati Desmo16 ha rilasciato le seguenti dichiarazioni per testimoniare la ritrovata voglia di lottare e vincere: “ho completato il fine settimana di gara senza problemi, ora aspetto il prossimo con piacere. Negli ultimi due anni per me le gare sono state un sogno. Ora dobbiamo solo aspettare e vedere cosa potremo fare. Sono pronto”.

    Congedandosi dall’attenzione dei reporters, Casey Stoner ha parlato delle caratteristiche della pista di Philip Island e di come queste si sposino alla perfezione con il proprio modo di guidare: “la temperatura che andremo a trovare dovrebbe essere abbastanza fresca e quindi migliore per me in questo momento in cui non sono ancora al massimo della condizione fisica. Il tracciato in sè èsemplicemente fantastico: veloce, filante, non ha praticamente un solo punto che possa non piacere a un pilota. Le gare lì sono quasi sempre molto belle ma questa volta probabilmente sarà un pò diverso”.

    La nostra speranza è che l’apporto di Stoner possa rendere più divertenti le ultime gare della stagione ed aggiungere quel pizzico di emozione in più che è mancato negli appuntamenti del Motomondiale dai quali è mancato.