MotoGP Australia: la conferenza stampa

In apertura dell'Iveco Australian Grand Prix si è tenuta ieri la tradizionale conferenza stampa del giovedì ed erano presenti tutti i protagonisti impegnati in questo combattuto finale di stagione: Valentino Rossi, Jorge Lorenzo, Dani Pedrosa e i piloti “di casa”, gli australiani Casey Stoner e Chris Vermeulen

da , il

    In apertura dell’Iveco Australian Grand Prix si è tenuta ieri la tradizionale conferenza stampa del giovedì ed erano presenti tutti i protagonisti impegnati in questo combattuto finale di stagione: Valentino Rossi, Jorge Lorenzo, Dani Pedrosa e i piloti “di casa”, gli australiani Casey Stoner e Chris Vermeulen.

    Il primo a prendere la parola è stato il campione del mondo in carica e leader della classifica piloti Valentino Rossi: “In Portogallo tutti e tre i miei principali rivali hanno fatto una grandissima gara, con un ritmo elevatissimo, e questo significa che anche Stoner e Pedrosa sono in ottima forma per questa gara,” ha dichiarato l’italiano, “In particolare Casey che qui ha vinto negli ultimi due anni sarà molto motivato.”

    A parlare dopo il Dottore è stato il suo team mate (e ormai dichiarato rivale) in Fiat Yamaha, lo spagnolo Jorge Lorenzo, che però non si è sbilanciato: “Dopo la vittoria all’Estoril ho qualche chance in più di lottare per il titolo visto e considerato che i 30 punti sono scesi a 18. Ma con solo tre gare alla fine credo che per diventare Campione del Mondo dovrei vincerle tutte.”

    L’altro spagnolo, Daniel Pedrosa, ha detto di essere determinato a vincere per riportare la sua Honda Repsol sul podio e di voler riscattare la caduta dello scorso anno.

    Chiudono la conferenza i due rider australiani, Stoner e Vermeulen, idoli della tifoseria locale e di sicuro pronti a sfruttare a loro vantaggio il poter correre in campo amico.

    Casey Stoner, al secondo gran premio dopo il lungo stop che lo ha tenuto lontano dalle piste, parte con la certezza del secondo posto ottenuto al suo rientro in Portogallo: “Tutti stanno correndo alla grande quest’anno e abbiamo portato a casa qualche bella vittoria, anche se non quante ne avremmo voluto,” ha dichiarato il pilota Ducati, “La mia moto è in ottima forma e so di poter tornare a lottare per la vittoria, soprattutto qui e, perché no, anche le prossime due.

    Per Chris Vermeulen – ha da poco firmato un biennale con Kawasaki Superbike – questa è la terz’ultima apparizione nel Campionato del Mondo MotoGP e di sicuro gli piacerebbe chiudere la stagione con un buon piazzamento (sta lottando per la settima posizione) per chiudere al meglio la sua avventura in Suzuki.

    Ora non rimane che aspettare e vedere cosa succederà in pista perché, come ha detto Valentino, Phillip Island è il momento chiave della stagione, con tre gare ancora da correre per decidere chi sarà Campione del Mondo!