Motogp Australia: numeri e curiosita’ dal circuito di Phillip Island

I numeri del Gran Premio di Phillip Island

da , il

    Domenica in Australia, sul circuito di Phillip Island, e’ andato in scena il Gran Premio di Motogp, che ha visto trionfare Casey Stoner in patria e che ha regalato a tutti gli appassionati di questo sport sorpassi incredibili, con protagonisti Valentino Rossi e Andrea Dovizioso in rimonta. Ma tanti altri sono i numeri di questo Gp.

    Tante le cose che sono successe sul circuito australiano: vittorie importanti, come quella di Marco Simoncelli, cadute, come quella di Alex De Angelis, e tante delusioni, come l’ultimo posto di Marco Melandri in netto ritardo rispetto ai tempi dei piloti saliti sul podio. E ancora tanto, tanto altro.

    Ecco allora tutte le curiosita’ di questo Gran Premio d’Australia disputato sul circuito di Phillip Island, sia per la classe regina, la Motogp, sia per le classi 125 e 250:

    • Alex De Angelis sta per battere un poco invidiato record: quello delle cadute. Randy De Puniet, finora, e’ il detentore di questo particolare primato che riguarda le cadute avvenute in una stagione: il pilota francese e’ a quota 20, mentre con la caduta di domenica il pilota di San Marino ha raggiunto le 19 scivolate in pista. Dietro di lui Toseland con 12 cadute e Hopkins con 11.
    • Rimanendo in tema di cadute, l’edizione 2008 del Gran Premio d’Australia e’ stata una delle peggiori, con le sue 76 cadute totali, sommando quelle delle tre classi nei tre giorni di prove a Phillip Island. Nell’edizione 2007 furono 52, qualcuna in meno!
    • Passiamo alla squadra di Aspar Martinez, che dopo le stagioni 2006 e 2007 stravinte, ha dovuto lasciare il passo alla squadra Ajo Motorsport e a Mike Di Meglio. Potra’ ritentarci il prossimo anno!
    • L’Aprilia ha vinto il suo ottavo titolo mondiale costruttori, grazie al secondo posto conquistato da Stefan Bradl. Per quanto riguarda il totale dei titoli iridati vinti in tutto il Motomondiale, siamo a quota 35: 17 titoli piloti vinti e 15 titoli costruttori guadagnati. Per un totale di 251 vittorie.
    • Colin Edwards, grazie a questo Gran Premio d?Australia, e’ arrivato alle cento presenze nella Motogp.
    • Pablo Nieto, invece, ha eguagliato in quanto a presenze il padre, Angel Nieto. Solo in quanto presenze, pero’: per il pilota la gara di Phillip Island era la 156esima nella classe 125, eguagliando cosi’ il campione del mondo per sette volte Angel Nieto, suo padre, appunto.