MotoGp Australia: Rossi, Stoner e Lorenzo commentano le libere

La prima sessione di prove libere a Phillip Island si è conclusa con una buona prestazione di Valentino Rossi e Casey Stoner

da , il

    La prima sessione di prove libere a Phillip Island si è conclusa con una buona prestazione di Valentino Rossi e Casey Stoner. Jorge Lorenzo ha invece deluso ed è stato protagonista di una caduta. Ecco le loro dichiarazioni.

    Inizia bene il GP di Australia per Valentino Rossi: il pesarese della Yamaha è autore della prestazione migliore in 1’31”032, precedendo di soli 135 millesimi la Ducati di Stoner.

    Valentino – che deve far dimenticare la gara negativa di Estoril e difendere il titolo mondiale dall’assalto dello spagnolo Lorenzo – ha dichiarato: “Abbiamo lavorato sugli assetti, facendo diversi confronti. Finalmente sono riuscito a guidare come piace a me. Per tutta l’ora di prove siamo rimasti concentrati e competitivi.

    Penso che possiamo fare ancora meglio“, ha continuato il Dottore,. “Sabato continueremo a lavorare su questa strada per incrementare il nostro margine. Ma siamo già più che soddisfatti del nostro lavoro.”

    Non è del tutto soddisfatto Casey Stoner: “Onestamente non sono proprio contento di questo risultato e del turno di prove in sè. Le condizioni del tracciato non erano buone e abbiamo lottato per trovare la necessaria trazione, che di solito è un po’ il punto di forza della nostra moto,” ha commentato il centauro della Ducati Desmosedici, “Abbiamo provato diverse impostazioni di set-up anche se non c’era il giusto compromesso. Sono soddisfatto del feeling con l’avantreno, meno con il posteriore che è su questo che dobbiamo lavorare domani.”

    La prestazione di Jorge Lorenzo è stata fiacca e il pilota spagnolo è anche scivolato: “Non ero in grado di andare abbastanza forte oggi,” afferma Lorenzo. “Non mi sentivo bene, ero debole fisicamente, forse ho mangiato qualcosa di particolare ieri che mi ha fatto male perché era piuttosto difficile guidare la mia moto. Non c’era abbastanza fiducia in sella, ho rischiato più volte di cadere fino alla scivolata nei minuti finali. Per fortuna non mi sono fatto niente e per domani cercherò di farmi trovar pronto riposandomi nel migliore dei modi.

    Di sicuro se Lorenzo vuole strappare il titolo a Valentino dovrà far vedere ben altro!