MotoGP Austria 2017, anteprima: la corsa al titolo continua al Red Bull Ring

La MotoGP torna subito in pista dopo il GP di Brno. Il Gran Premio d'Austria sarà molto importante in vista del proseguo della stagione. L'anno fu la Ducati a dominare con la doppietta firmata da Iannone e Dovizioso.

da , il

    MotoGP Austria 2017, anteprima: la corsa al titolo continua al Red Bull Ring

    Neanche il tempo di una piccola pausa e il motomondiale torna subito in pista per il Gran Premio di Spielberg al Red Bull Ring. Il MotoGP Austria 2017 sarà l’undicesimo appuntamento della stagione e si preannuncia più spettacolare che mai. Marc Marquez, dopo la fantastica vittoria di Brno, vuole continuare ad allungare sui diretti avversari per il titolo iridato.

    Le due Yamaha – ieri tra le più veloci durante i test in Repubblica Ceca – sono pronte a vincere per accorciare il gap dal campione del mondo in carica. Marquez è riuscito a costruire un piccolo tesoretto, sopratutto su Rossi e Dovizioso, e i due piloti italiani saranno cosi costretti a vincere al Red Bull Ring se vorranno realmente puntare al successo iridato. La redazione di Derapate sta seguendo la gara. CLICCA QUI per seguire il Gran Premio della MotoGP Austria 2017 con risultati e classifica LIVE in diretta web!

    La Ducati tornerà al successo?

    L’anno scorso fu la Ducati ad imporsi sul tracciato austriaco con Andrea Iannone davanti ad Andrea Dovizioso. La casa di Borgo Panigale, in corsa per il titolo con “DesmoDovi”, spera di aver ancora la carta vincente tra le mani per continuare a sognare la vittoria finale. Se la Desmosedici dovesse essere veramente competitiva, ci si aspetta anche un bel risultato, e magari un podio, anche da Jorge Lorenzo e Danilo Petrucci.

    Corsa al titolo: chi sta meglio?

    Quando mancano otto GP al termine della stagione e con i primi quattro della graduatoria iridata racchiusi in soli 22 punti – meno di una gara di distacco – tutto può ancora succedere. Se Marquez può anche permettersi un passo falso, non si può dire lo stesso per gli inseguitori. Valentino Rossi e Andrea Dovizioso in particolare, dopo gli errori a Brno, non possono più sbagliare.

    Discorso leggermente differente per Maverick Vinales. Lo spagnolo ha 14 punti di ritardo da Marquez ed è finalmente tornato sul podio di Brno dopo tre gare fuori dalla top-3. Dopo un inizio di stagione straordinario, è finalmente pronto a tornare a dettar legge?

    Il tracciato

    Domenica si correrà a Spielberg. Dopo 19 anni di assenza, l’Austria è tornata ad ospitare una gara del motomondiale nel 2016. Il circuito oggi è di proprietà della Red Bull che lo aveva rilevato nel 2004, ed è una pista che viene utilizzata anche nel mondiale di F1. L’impianto, lungo 4.3 chilometri, ha un totale di 10 curve [3 a sinistra e 7 a destra ndr] ed è un tracciato che si presenta molto veloce. In passato l’Austria è stato teatro di gare del motomondiale: dal 1971 fino al 1994 [escludendo il 1992 ndr] si corse sul tracciato del Salzburgring, mentre nel 1996 e 1997 si disputarono i Gran Premi all’A1-Ring, l’attuale tracciato ma con una denominazione differente.