MotoGP Barcellona 2013: verso il Gran Premio di Catalunya [FOTO]

da , il

    Archiviate le delusioni per il pubblico italiano dopo la gara del Mugello, si approda in Spagna per il sesto round del Motomondiale 2013: il Gran Premio di Catalunya.

    Circuito che richiama alla mente una delle battaglie più belle degli ultimi anni in casa Yamaha tra Jorge Lorenzo e Valentino Rossi e, visto il ritorno del dottore in sella alla M1 in questa stagione, potrebbe essere un GP decisivo per le sorti del pilota pesarese nel campionato in corso. Pista molto tecnica e gradevole quella del Montemelò, ma soprattutto favorevole a Yamaha con ben 6 vittorie all’attivo negli ultimi 9 GP disputati. Particolare non indifferente poiché, se al Mugello Jorge Lorenzo ha riequilibrato il campionato, a Barcellona potrebbe addirittura ribaltarne le sorti. Il pilota maiorchino infatti ha collezionato gli ultimi due successi di Yamaha su questa pista, spezzati solo dal trionfo di Casey Stoner nel 2011 in sella alla Honda. Entriamo dunque nel dettaglio di quanto questo Gran Premio di Barcellona possa offrirci.

    Dopo 5 gare…

    Il campionato del mondo 2013 si è aperto forse in maniera un pò “subdola”. Nella notte di Losail si pensava che Yamaha fosse ancora assoluta dominatrice, che Pedrosa non avesse ormai più gas nel polso e che Rossi fosse tornato “The Doctor”. Tutte idee prontamente smentite in Texas, ma soprattutto a Jerez, dove la coppia Honda formata da Pedrosa-Marquez, ha lasciato un chiaro segno della loro assoluta superiorità e che verrà rimarcata ulteriormente in Francia durante il Gran Premio di Le Mans. Sembrava tutto compromesso in vista del GP d’Italia dopo la disastrosa prova al Bugatti circuit e invece Lorenzo ha aggiunto 25 punticini sul suo piatto della bilancia, riportando così un po’ più di equilibrio in questa combattutissima stagione 2013. Ma è stato un avvio di stagione più che positivo anche per Cal Crutchlow che di diritto può essere inserito tra i veri protagonisti di questo campionato. Avvio niente male anche per quanto riguarda Ducati con il suo pilota Andrea Dovizioso che, sin dalla prima gara, ha mostrato tanta voglia di fare bene sopratutto in pista.

    Come si presentano i piloti a Barcellona

    L’ultimo Gran Premio che si è disputato sul circuito del Mugello è stato un duro colpo per i numerosi sostenitori del dottore che, se nutrivano speranze di poterlo vedere per la seconda volta a podio in questa stagione, hanno dovuto gettare ogni speranza nella polvere del Poggio Secco appena 30 secondi dopo il via. Non è possibile sapere come sarebbe potuta concludersi la gara di Valentino Rossi, ma una cosa è certa… se oltre ai problemi che stanno attanagliando il pilota di Tavullia, si aggiunge anche la sfortuna, non rimane molto ottimismo in vista del proseguo della stagione. Dopo 6 gare Dani Pedrosa guida la classifica iridata con 103 punti, segue Jorge Lorenzo con 12 punti di ritardo. Molto più staccati Marquez a 77 e Valentino Rossi addirittura sesto con il magro bottino di 47 punti. Ma non ci sono solo problemi in casa Yamaha, da qualche parte un signorotto inglese riesce a competere e a tenersi a ragionevole distanza dai siluri ufficiali; Cal Crutchlow è il pilota privato più in forma del campionato e incredibilmente il miglior pilota Yamaha dopo l’inossidabile Lorenzo. Il pilota britannico del team Monster tech 3 si presenta a Barcellona forte del suo quarto posto in classifica generale a soli 6 punti dal giovane talento spagnolo Marc Marquez, una posizione che merita molta attenzione. Il Gran Premio di Catalunya è uno degli appuntamenti europei più sentiti dagli appassionati del Motomondiale, ma non solo, è una tappa fondamentale per gli addetti ai lavori e se una svolta decisiva per il proseguo della stagione non si è vista al Mugello, di sicuro si vedrà qua!

    Buon Gran Premio a tutti!