MotoGP Barcellona 2014: il Processo al Gran Premio di Catalogna

Processo al Gran Premio di Catalunya della MotoGP 2014 vinto da Marc Marquez davanti a Valentino Rossi e Dani Pedrosa

da , il

    Amanti del motociclismo benvenuti ad una nuova puntata del “Processo al Gran Premio“, questa volta ancora incentrato sulla MotoGP e nello specifico sul Gran Premio di Catalunya appena concluso. Riannodati i fili degli eventi della gara, vinta ancora una volta da Marquez dopo un acceso duello con Rossi e Pedrosa, siamo pronti per mettere alla sbarra chi non ha convinto in questa gara. Uno su tutti che va a processo è Jorge Lorenzo, incapace di tenere il passo dei primi dopo una partenza super, a processo ci finisce anche Dani Pedrosa per il suo errore all’ultimo giro, ci finisce la Ducati per essere finita dietro ad una Open, ma ci finisce anche la Direzione gara per il trambusto nella fase centrale della gara.

    Jorge Lorenzo: crisi o problemi specifici?

    ACCUSA: Al Mugello sembrava ritornato il vero Lorenzo, aggressivo quanto basta per tenere dietro Marquez salvo poi arrivargli dietro. Doveva essere la gara della conferma dopo il Mugello ma è ritornato ai livelli di inizio stagione. Una partenza delle sue non basta a giustificare una gara scialba e senza acuti in cui è parso subito in difficoltà.

    DIFESA: Qualcosa alla sua Yamaha deve essere successo altrimenti non si spiegherebbe una gara così senza spunti da parte del maiorchino.

    Dani Pedrosa: foga o errore di calcolo?

    ACCUSA: Tirata di orecchie per Camomillo perchè “rovina” la pole di ieri chiudendo solamente terzo al termine di un epico confronto con Marquez e Rossi. L’errore all’ultimo giro poteva costare caro al team Repsol Honda. Fortunatamente non è caduto nessuno ma Dani ha gettato alle ortiche una possibile vittoria nella foga di voler passare Marquez a tutti i costi

    DIFESA: Dani probabilmente nella foga di voler ripassare Marquez ha valutato male la distanza con la Honda gemella e lo ha toccato, rovinando di fatto la sua seconda posizione. Una macchia nella splendida gara fatta.

    Ducati: che vergogna!

    ACCUSA: Una Ducati che finisce dietro ad una Open 100% è qualcosa di inaccettabile per un team glorioso come quello di Borgo Panigale. Vedere Dovizioso battagliare con Pol Espargarò per la 7^ posizione deve far pensare…

    DIFESA: In questo momento Ducati non è all’altezza di stare con i primi e deve accontentarsi di battagliare per le posizioni di rincalzo

    Direzione Gara: che confusione!!

    ACCUSA: Ne succedono di tutti i colori davanti e la Direzione cosa fa? A fine gara notifica quello che è successo nel trambusto con la leggera pioggerella scesa nelle fasi centrali della gara.

    DIFESA: La pioggia non era così consistente da far sventolare la bandiera bianca per il pit stop dei piloti per cambiare moto…