MotoGP Barcellona 2014: le Pagelle del Gran Premio di Catalunya

Pagelle del Gran Premi de Catalunya di MotoGP 2014 concluso con la vittoria di Marc Marquez davanti a Rossi e Pedrosa

da , il

    MotOGP Barcellona 2014 pagelle

    Finito anche il pirotecnico Gran Premio della MotoGP 2014 sul circuito di Montmelò a Barcellona, siamo pronti per dare i voti ai protagonisti della gara forse più spettacolare delle 6 corse finora. Valentino Rossi, Marc Marquez e Dani Pedrosa ci hanno regalato un grandissimo spettacolo dall’inizio alla fine tra sorpassi e contro sorpassi, errori, contatti sfiorati e contatti avvenuti. Jorge Lorenzo è rimasto a guardare non riuscendo a rientrare quando i tre davanti se le davano di santa ragione. Aleix Espargarò è la prima delle Open, 6°, davanti al fratello Pol e alla Ducati Factory ma con concessione Open di Dovizioso.

    Marc Marquez 10: vince la 7^ gara consecutiva della sua stagione senza partire dalla pole e sudandosela in corpo a corpo spaziali con Rossi e Pedrosa che non lo perdevano di vista. Fa qualche errore di guida ma rimedia in men che non si dica ed è fortunato nel contatto con Pedrosa. MOSTRO

    Valentino Rossi 10: nonostante il secondo posto, gentile concessione di Pedrosa, un 10 va anche al 46 per come ha condotto 3/4 di gara resistendo a turno agli attacchi di Pedrosa e Marquez. Gli calano le gomme ma lui non demorde e rimane attaccato alle Honda sperando in un pasticcio tra i due piloti. IRON MAN

    Dani Pedrosa 10: meriterebbe qualcosa meno per aver sciupato la sua pole arrivando solamente terzo ma merita anche lui un 10 per la gara e lo spettacolo che ha messo in pista sin dal primo giro rimanendo attaccato a Rossi e Marquez. Le tenta tutte per non far vincere ancora Marquez ma sbaglia e regala in un colpo solo vittoria e secondo posto a Marquez e Rossi. A Dani il merito di un ultimo giro al cardiopalma. INDEMONIATO

    Jorge Lorenzo 7,5: Vorrei ma non posso. Così può definirsi la gara del maiorchino che, presa la testa della gara, si è poi perso per strada non riuscendo a reggere il ritmo dei tre di testa. Entra nella bagarre soltanto quando sembra stiano cadendo gocce di pioggia e si avvicina al gruppo di testa per poi riallontanarsi quando Marquez, Pedrosa e Rossi riprendono a spingere. EVANESCENTE

    Stefan Bradl 6,5: Quinto posto dietro ai marziani e primo dei privati è un buonissimo risultato per il tedesco che a Barcellona nei primi giri è stato anche con i primi illudendosi che si potesse fare gara a 5. Quando il ritmo si è alzato, il tedesco si è staccato mantenendo la sua posizione dagli attacchi di un grandissimo Aleix Espargarò. CORIACEO

    Aleix Espargarò 6,5: Che fosse un gran bel pilota non lo scopriamo certo oggi. E’ decisamente il migliore della sya categoria e si permette il lusso di tenersi dietro una Yamaha Factory (la sua è una Open) e punzecchiare Bradl per il 5° posto finale. GIU’ IL CAPPELLO