MotoGP Barcellona 2014, Valentino Rossi: “voglio fare una grande qualifica”

MotoGP Barcellona 2014: Valentino Rossi è determinato a disputare una grande qualifica a Barcellona, dove domenica si corre il Gran Premio di Catalunya, settima prova del Mondiale

da , il

    rossi conferenza stampa

    Memore delle difficoltà incontrate due settimane fa al Mugello partendo dalla quarta fila, Valentino Rossi è determinato a disputare una grande qualifica a Barcellona, dove domenica si corre il Gran Premio di Catalunya, settima prova del Mondiale. “Al Mugello quando sono arrivato a essere terzo, ormai Marquez e Lorenzo erano lontani, stavolta devo partire più avanti in griglia se voglio battermi con loro per la vittoria” dice in conferenza stampa il Dottore.

    Più che sulla gara di domenica, Valentino Rossi è concentrato sulle qualifiche di sabato pomeriggio, quando si determinerà la griglia di partenza del Gran Premio di Catalunya. Il decimo posto da cui Rossi è stato costretto a partire al Mugello non è andato già al campione di Tavullia: “partire dalla quarta fila al Mugello è stato un disastro, quando sono riuscito a essere terzo, ormai Lorenzo e Marquez se ne erano andati e non sono più riuscito a raggiungerli, perdendo l’opportunità di battermi con lor per la vittoria. Non sono mai stato granché in qualifica e anche quest’anno sono partito al massimo dalla quarta piazza, ma dobbiamo migliorare assolutamente e stavolta dobbiamo partire davanti per fare meglio rispetto al Mugello”. Una pista, quella del Montmelò, amata da Valentino Rossi. “E’ forse il mio circuito preferito insieme al Mugello, che però è più difficile e pericoloso. E’ davvero divertente correre qui ed è vero che ho vinto tanto in passato, ma l’ultima vittoria risale al 2009. Domenica l’obiettivo sarà stare con Lorenzo e Marquez e giocarmi con loro la vittoria”.

    marquez catalunya 2014

    Rimane sempre Marc Marquez l’uomo da battere dopo le sei vittorie consecutive da inizio stagione. “In molti pensano che quest’anno sia impossibile battermi, ma non è così. Sappiamo benissimo che arriveranno gare in cui non sarà possibile vincere, magari già qui a Barcellona, e in quel caso dovremo essere bravi ad accontentarci di un piazzamento. E’ la mia pista di casa ed è sempre speciale essere qui, ma al Montmelò ho fatto fatica sia lo scorso anno che in passato in Moto2. Le Yamaha qui vanno molto bene, mi aspetto che Rossi e Lorenzo siano molto competitivi, ma se troviamo subito il giusto assetto sono convinto che anche io e Pedrosa potremo giocarci le nostre carte per la vittoria”.

    lorenzo conferenza stampa

    Jorge Lorenzo vuole ripartire dal bellissimo secondo posto al Mugello, proprio al termine di un duello all’ultimo sangue con Marquez. “Altra pista e altre curve, ma al Mugello abbiamo certamente fatto un grande passo avanti e anche io adesso mi sento molto più forte a livello fisico. Sono pronto a fare ancora meglio rispetto al Mugello. Il Montmelò è una buona pista per la Yamaha e per il mio stile di guida: sono andato a podio negli ultimi cinque anni, ma quest’anno con le Open e la nuova Ducati sarà sicuramente più difficile”.

    Altro spagnolo molto atteso nella gara di casa è Pol Espargaro, reduce da un quarto e un quinto posto nelle ultime due gare con la sua Yamaha Tech 3. “Risultati davvero ottimi e due week end in cui siamo andati bene da subito e che ci hanno dato grande fiducia. Mi godo il momento e guidando così vicino ai migliori imparo davvero tantissimo. Il podio resta però ancora lontano, anche se, tenendo questo ritmo e avendo un po’ di fortuna, magari in qualche gara potrà capitare di salirci”.

    In grande forma anche il nostro Andrea Iannone che al Mugello ha centrato una storica prima fila, chiudendo poi settimo la gara. “Al Mugello è stato un ottimo fine settimana in cui ho conquistato la mia prima “prima fila” in carriera in MotoGP. La gara è stata però difficile, così come difficile risulta guidare la mia moto. E’ importante che tutto sia andato per il verso giusto, ma il mio obiettivo resta quello di migliorare gara dopo gara per ottenere il meglio ogni volta che scendo in pista” dice l’abruzzese della Ducati.