MotoGP: Bautista spinge per tornare all’Estoril

MOTOGP - Alvaro Bautista farà di tutto per rientrare in pista già dal prossimo Gran Premio del Portogallo, che si correrà il primo maggio sul circuito lusitano dell'Estoril

da , il

    Bautista vuole tornare a Estoril

    MOTOGPAlvaro Bautista farà di tutto per rientrare in pista già dal prossimo Gran Premio del Portogallo, che si correrà il primo maggio sul circuito lusitano dell’Estoril.

    Il pilota della Suzuki (Bautista si è fratturato il femore sinistro in Qatar) si è sottoposto a controlli medici che hanno confermato i buoni progressi fatti dopo l’infortunio di Losail; ha già svolto prime sessioni di esercizi di flessibilità e mobilità e sta dando il massimo per rimettersi perfettamente in forma fisica in tempo per la gara dell’Estoril.

    BAUTISTA – “Abbiamo superato la prima fase, e questo significa che, dopo il lungo periodo di inattività, dovrei cominciare a sentire maggior forza nella gamba. Questo significa che a breve potrò finalmente provare a spingere di più durante gli allenamenti sperando così di accelerare il processo di recupero,” ha dichiarato il pilota del Team Rizla Suzuki, “Ho davanti due settimane per lavorare duramente e riprendere maggior forza nella gamba. Prima della partenza per Estoril incontrerò di nuovo i medici, faremo delle nuove lastre per assicurarci che tutto sia sistemato, e poi speriamo di partire per il Portogallo.”

    SUZUKI – Il Team Rizla Suzukiche a Jerez ha fatto scendere in pista lo statunitense John Hopkins – non dovrebbe quindi essere costretto a cercare un sostituto per l’Estoril: “Non è ancora sicuro al 100%, ma l’unica cosa che ho in testa è tornare e il mio obiettivo è farlo per Estoril, anche se l’ultima parola spetta ai dottori,” continua Bautista, “Mi hanno assicurato che se tutto continuerà così, ci suone buone possibilità. Resta il fatto che ho ancora molto lavoro da fare se voglio rientrare con la condizione fisica adatta per la MotoGP.