MotoGP: Ben Spies lascia la Yamaha a fine stagione

da , il

    Motomondiale Valencia   giovedì pregara

    AP/LaPresse

    Una notizia bomba sconvolge il mondo della MotoGP alla vigilia del week end californiano che il circus si prepara ad affrontare, infatti è arrivata nella tarda serata di ieri la notizia che alla fine di questa stagione Ben Spies, uno dei beniamini dei tifosi americani, lascerà la Yamaha. Certamente il divorzio era già nell’aria ed era stato preceduto da diversi rumors, ma in molti si sarebbero aspettati che fosse la casa dai tre diapason ad annunciare la dine della collaborazione col pilota americano visti i risultati non certamente brillanti in questa stagione.

    Spies però ha anticipato tutti e lo ha fatto con una e-mail al sito superbikeplanet.com in cui spiega cosa ha deciso di fare per il futuro e dove lascia trasparire anche alcune note di malumore verso l’ambiente che lascerà a fine stagione: “Ieri ho fatto un commento su Twitter per provocare scalpore. Oggi vi dico che ho scelto di lasciare la Yamaha dopo questa stagione per una litania di ragioni. Spiegherò di più quando penso che sia il momento più appropriato. Sto discutendo la mia situazione con i miei sponsor e loro sono con me. Ci sono poche persone in Yamaha che mi spiace lasciare. E loro sanno chi sono. Auguro il meglio a Yamaha. Non farò ulteriori commenti fino all’annuncio ufficiale”.

    A questo punto non può che tornare in voga il solito tormentone: torna Valentino Rossi? Forse si, ma non è da escludere assolutamente la pista che porta ad Andrea Dovizioso.