MotoGP, Ben Spies: “Stoner è tutta un’altra storia”

Il mondiale MotoGP di Ben Spies è partito alla grande con il quinto posto di Losail che ha fatto brillare gli occhi a tutti gli appassionati delle due ruote: era nell'aria, ma ora è ufficiale

da , il

    Ben Spies sorprendente nel Gran Premio del Qatar? Mica tanto! Chi ha avuto modo di seguire la carriera del centauro statunitense sa bene che di che pasta è fatto “Texas Terror” e non può stupirsi più di tanto davanti al suo ottimo esordio ufficiale in MotoGP.

    Il pilota del Team Monster Yamaha Tech 3 (a proposito, Spies ci tiene a precisare che NON HA a disposizione una M1 ufficiale) ha già dimostrato di possedere la costanza e la sicurezza in pista di un veterano del Motomondiale.

    Il mondiale MotoGP di Ben Spies è partito alla grande con il quinto posto di Losail che ha fatto brillare gli occhi a tutti gli appassionati delle due ruote: era nell’aria, ma ora è ufficiale… La classe regina ha un nuovo campione capace di competere ai massimi livelli con i Top Rider del Motomondiale!

    Ma Texas Terror ci tiene a precisare che non ha disposizione una Yamaha M1 e che la sua moto è in tutto e per tutto la stessa del compagno di squadra Colin Edwards: “Dato che ho concluso in quinta posizione, tutti vanno dicendo che ho a disposizione una moto factory, il che è molto divertente,” ha dichiarato Spies, “Io e Colin siamo con lo stesso materiale, e non riesco a dirti com’è rispetto a quello ufficiale. La gente prova sempre a tirare fuori cose dal nulla, anche riguardo al rapporto tra compagni di squadra, sul fatto che vadano d’accordo o no quando uno riesce a battere l’altro.”

    E cosa pensa Spies della gara di Losail e della caduta di Casey Stoner?

    Ha fatto un errore ed è caduto, ma se non fosse successo non ci sarebbe stato nessuno in grado di contendergli la vittoria,” ha commentato il campione mondiale Superbike, “Quando sono stato passato da Jorge Lorenzo e Valentino Rossi non sono stato in grado di replicare, ma nonostante questo sono riuscito a vedere e comprendere, anche se al momento non sono in grado di andare forte come loro. Quando invece arriva Stoner è tutta un’altra storia, fa cose che nessuno riesce a fare con quella moto.”