MotoGP, Brno 2012: prime prove libere a Pedrosa

da , il

    MotoGP Indianapolis   La Gara

    AP/LaPresse

    La griglia di partenza dei piloti MotoGP partecipanti al gran premio della Repubblica Ceca è ancora più corta del solito, con solamente 19 piloti al via viste le assenze di Hayden, Stoner e Barbera, tutti e tre infortunatisi durante le qualifiche di Indianapolis. Se per Nicky e Hector era già certo che avrebbero saltato questo GP, la notizia dell’assenza di Casey è stata invece resa nota solamente ieri visto che l’australiano ha deciso di tornare in Australia per operarsi alla caviglia destra.

    A circa 25 minuti minuti dal termine della prima sessione di prove libere viene esposta la bandiera rossa per dare la possibilità ai commissari di sistemare la ghiaia che era presente a bordo pista in uscita dall’ultima curva, ghiaia che aveva già causato la rottura del cupolino di Pedrosa (che seguiva la Ducati di Rossi) e che aveva anche colpito Expargaro al petto e alla mano sinistra.

    Se a Indianapolis le Honda sembravano essere avvantaggiate sulle Yamaha, qui il verdetto sembra invertirsi con la casa di Iwata che riesce a piazzare quattro moto fra le prime quattro: Lorenzo, Spies, Dovizioso e Crutchlow; ma Dani riesce a precederle tutte andando a centrare la prima posizione virtuale, sulla prestazione generale della Honda certamente l’assenza di Casey influisce pesantemente.

    Valentino Rossi qui al contrario delle trasferte americane ha subito dichiarato di avere un buon feeling con la moto, aiutato magari anche dal fatto che Ducati per questa trasferta in terra Ceca ha portato qualche modifica, il team per aiutare il pilota a capire le differenze di comportamento della moto ha preparato due moto che Vale ha utilizzato entrambe cercando di capire con quale si trovasse meglio.

    Ecco ora i tempi di questo primo turno di prove libere:

    1 Dani PEDROSA Repsol Honda Team 1’57.003

    2 Jorge LORENZO Yamaha Factory Racing 1’57.149

    3 Andrea DOVIZIOSO Monster Yamaha Tech 3 1’57.189

    4 Cal CRUTCHLOW Monster Yamaha Tech 3 1’57.418

    5 Ben SPIES Yamaha Factory Racing 1’57.446

    6 Alvaro BAUTISTA San Carlo Honda Gresini 1’57.501

    7 Valentino ROSSI Ducati Team 1’58.171

    8 Stefan BRADL LCR Honda MotoGP 1’58.345

    9 Randy DE PUNIET Power Electronics Aspar 1’58.667

    10 Yonny HERNANDEZ Avintia Blusens 1’59.256

    11 Karel ABRAHAM Cardion AB Motoracing 1’59.256

    12 Aleix ESPARGARO Power Electronics Aspar 1’59.504

    13 Toni ELIAS Pramac Racing Team 1’59.881

    14 Mattia PASINI Speed Master 2’00.206

    15 Colin EDWARDS NGM Mobile Forward Racing 2’00.531

    16 Michele PIRRO San Carlo Honda Gresini 2’00.715

    17 Ivan SILVA Avintia Blusens 2’01.302

    18 James ELLISON Paul Bird Motorsport 2’02.171

    19 Danilo PETRUCCI Came IodaRacing Project 2’02.244