MotoGP Brno 2017, Valentino Rossi: “Contento per la prima fila, gara difficile”

Valentino Rossi commenta così il secondo tempo ottenuto nelle qualifiche della MotoGP Brno 2017. Sulla gara il Doctor teme il miglior passo della Honda

da , il

    MotoGP Brno 2017, Valentino Rossi: “Contento per la prima fila, gara difficile”

    Valentino Rossi ha di che ritenersi soddisfatto dal sabato della MotoGP Brno 2017. Infatti le qualifiche (rivivete qui il film delle prove ufficiali) hanno visto il Doctor conquistare la prima fila del Gran Premio della Repubblica Ceca, dietro al solo scatenatissimo Marc Marquez, giustamente soddisfatto al termine (qui le dichiarazioni di Marquez e degli altri piloti). Nella Q2 l’alfiere della Yamaha ha fatto fermare il cronometro a soli 92 millesimi dalla Honda del leader mondiale. CLICCA QUI per seguire la gara della MotoGP Brno 2017 in Repubblica Ceca con risultati e classifica LIVE in diretta web!

    LE DICHIARAZIONI DI ROSSI DOPO LE QUALIFICHE DELLA MOTOGP BRNO 2017

    Giustamente Rossi è di buon umore, come possiamo vedere leggendo le sue dichiarazioni successive alle prove ufficiali: “Sono molto contento, perché il mio obiettivo in queste qualifiche era proprio partire in prima fila. Stamattina nella FP3 abbiamo trovato un buon bilanciamento della moto, potevo essere molto competitivo con la gomma morbida. In qualifica col secondo set di gomme sono riuscito a fare un bel giro“.

    Valentino Rossi è fiducioso anche per la gara ma non si lascia andare a precipitosi entusiasmi: “Sarà una gara difficile, perché la Honda ha un passo migliore del nostro e riesce a consumare di meno la gomma posteriore. Anche Dovizioso e Crutchlow possono essere veloci. Quest’anno non si sa mai. Potevamo arrivare qui a Brno e trovarci in difficoltà, invece è andata bene. Ora dobbiamo cercare di migliorare ancora per quanto riguarda lo sfruttamento della gomma poseriore. Molto dipende anche dal tempo. Io spero in una gara asciutta, però anche nelle prove con la pioggia ero veloce. E sul bagnato è ancora più importante partire in prima fila. E’ sempre dura fare 22 giri“.