MotoGP: Capirossi, “Stimo Max Biaggi”

MOTOGP - Loris Capirossi torna alla Ducati dopo tre stagioni passate in sella alla Suzuki GSV-R e riscopre tutti il fascino della rossa di Borgo Panigale, moto che lui per primo ha portato ai vertici del Motomondiale

da , il

    Capirossi con la Ducati Pramac

    MOTOGPLoris Capirossi torna alla Ducati dopo tre stagioni passate in sella alla Suzuki GSV-R e riscopre tutti il fascino della rossa di Borgo Panigale, moto che lui per primo ha portato ai vertici del Motomondiale.

    Capirex correrà quest’anno con il team Pramac Racing, dove monterà in sella alla Desmosedici GP11 bianco-verde della scuderia satellite Ducati con l’obiettivo di tornare ad essere competitivo dopo gli anni bui Suzuki. E magari centrare il podio numero 100 della sua lunga carriera.

    CAPIROSSI – L’italiano torna in sella alla Rossa di Borgo Panigale, questa volta in versione bianco e verde del team Pramac Racing e si dice soddisfatto della sua scelta: “Mi piace molto la squadra e sono felice di lavorare con la Ducati ancora una volta,” ha detto Loris Capirossi durante la presentazione ufficiale del suo team, “Devo cambiare un po’ il mio stile di guida perché ho guidato la Suzuki per tre anni, una moto completamente diversa“.

    Il ritorno alla Ducati non potrà che fare piacere al veterano del Motomondiale, che è già stato in sella alla Desmosedici per per cinque stagioni, dal 2003 al 2007. Capirossi si dice fiducioso riguardo l’adattamento alla moto e spera di riuscire a fare bene con la nuova scuderia: “Il potenziale della GP11 è molto alto, è solo che in questo momento non lo sto usando a pieno regime,” ha continuato, “Ho tempo per migliorare il mio stile e lavorare, e credo che saremo pronti per la prima gara!

    BIAGGICapirossi fa i complimenti al rivale di un tempo e conclude dicendo di essere un tifoso di Max Biaggi, vincitore del mondiale Superbike 2010: “Ha vinto il mondiale e a 40 anni partirà da n.1. Lo stimo e faccio il tifo per lui,” ha confessato Capirex, “Spero che li suoni ancora tutti. E poi la Superbike è sicuramente una categoria particolare e bella. La guardo e mi piace ma resto nel Motomondiale.