MotoGP, Capirossi: “Valencia, la mia gara più difficile”

Capirossi commenta le sensazioni vissute nella sua ultima gara corsa nel Motomondiale dopo 22 anni passati in sella alle moto

da , il

    capirossi valencia 2011 ultima gara

    La gara di Valencia 2011 è stata l’ultima corsa della carriera del pilota italiano, Loris Capirossi dopo 22 anni di militanza tra le fila del Motomondiale. Per Capirossi, l’appuntamento valenciano della MotoGP è stato un mix di diverse sensazioni, anche per l’ultimo saluto dei piloti a Marco Simoncelli: “E’ stata la mia gara più difficile per mille motivi, a partire dal fatto che Marco non fosse con noi – ha commentato il 38enne romagnolo. Sono onorato di aver corso con il 58 anche se speravo in un risultato migliore perché Marco si meritava il meglio. Sono contento, è finita e adesso mi metterò a fare qualcosa di diverso”.

    La splendida carriera di Capirossi ha avuto il suo epilogo tra le curve del circuito di Valencia, dove è andata in scena l’ultima gara della MotoGP 2011.

    Proprio in Spagna, Capirex ha corso con il numero 58 sulla carena, marchio distintivo appartenuto al giovane Simoncelli. Proprio per questo, Loris ha provato ha corso la sua ultima gara con una motivazione in più: “Ci ho messo il massimo impegno. Ringrazio tutte le persone che mi sono state vicino. Adesso me ne vado in pensione”.

    Poi, Capirossi parla dell’incarico che avrà dal 2012, all’interno della Dorna: “Sarò una specie di jolly per la Dorna. Vogliamo rendere più sicuro questo sport e se ci sono dei problemi risolverli per rendere questo campionato più bello, dove tutti avranno la possibilità di vincere”.