MotoGP Catalunya 2011, Lorenzo: “Continuare a crederci”

Lorenzo ha conquistato a Barcellona il secondo posto alle spalle della super Honda di Stoner e nonostante il prestigioso risultato, il distacco dal primo classificato è convinto di dover tenere duro per arrivare fino in fondo alla corsa iridata

da , il

    lorenzo podio catalunya

    Il campione del mondo della MotoGP, Jorge Lorenzo è riuscito ad ottenere la seconda posizione nel Gran Premio della Catalunya, quinta tappa del Motomondiale 2011. Il pilota della Yamaha ha cercato di stare attaccato all Honda di Casey Stoner, senza ottenere il risultato sperato. Se vuole conservare la vetta della classifica iridata, però, deve spingere la M1 oltre il limite: “oggi è un bel giorno, due Yamaha sul podio, seconda e terza. Dobbiamo comunque lavorare ancora tanto, al momento non possiamo ancora lottare con Casey”.

    Anche con il secondo posto guadagnato, la netta vittoria di Stoner nell’appuntamento catalano della Top Class, fa riflettere il maiorchino sulle prossime gare e su quanto dovrà lavorare il team Yamaha per cercare di contenere lo strapotere della HRC: “è stata una gara difficile. Siamo comunque ancora in testa al mondiale e vediamo cosa ci riserverà il futuro. Dobbiamo migliorare la moto per cercare di vincere le gare. La moto è ancora un passo indietro alle Honda”.

    Jorge, che è stato uno dei principali promotori della crociata contro Marco Simoncelli, resta comunque un osso duro e difficile da spolpare per la compagine della HRC, ma lo stesso numero 1 del Mondiale, riconosce il gran lavoro fatto dalla concorrenza rispetto al 2010, dove si è laureato, senza particolari grattacapi, campione del mondo: “hanno lavorato tanto e sono migliorati tanto. Adesso siamo lontani da loro ma è importante lavorare tanto per cercare di migliorare la moto”.