Motogp Catalunya: lo spettacolo di Montmelo’

Tutto e' pronto per il Motogp Catalunya: sul circuito di Montmelo', caratterizzato da un lunghissimo rettilineo di un chilometro, dove si raggiungono velocita' inverosimili, tutti i piloti si daranno battaglia

da , il

    Dopo una settimana di riposo dopo la gara del Mugello, torna la Motogp con il sesto appuntamento mondiale che si svolgera’ sul circuito di Mas de la Morenta nei pressi di Montmelo’ che si trova pochi chilometri a nord di Barcellona. Il circuito, inaugurato nel 1992 in occasione delle olimpiadi catalane, misura 4727 metri con 8 curve a dx e 5 a sx e con un rettilineo di oltre un chilometro.

    Proprio il lungo rettilineo e’ una caratteristica fondamentale del circuito spagnolo: altissime le velocita’ che si raggiugono e per quanto riguarda i sorpassi sono fondamentali i giochi delle scie. Il circuito di Montmelo’ fu protagonista della prima vittoria della Ducati in una gara di Motogp: nel 2003 il grande Loris Capirossi porto’ la moto di Borgo Panigale sul gradino piu’ alto del podio in una gara che rimarra’ nella storia della Ducati.

    Nel 2008 la vittoria’ ando’ a Daniel Pedrosa e la sua Honda HRC che con una gara solitaria dominata a suon di giri veloci precedette al traguardo Valentino Rossi e Casey Stoner con un grande quarto posto di Andrea Dovizioso che correva con la RC212V del team Jir Scott: sara’ difficile fare meglio nel 2009 per il pilota forlivese. Infatti, la gara spagnola di domenica si presenta quanto mai combattuta, con un Valentino Rossi, che ha dominato in tante edizioni del GP catalano, con il dente avvelenato per le ultime prestazioni negative causate da errori suoi e del suo team, da un Casey Stoner in grande forma e la sua Ducati GP9 pronta a bissare la vittoria del 2003 della sua gloriosa antenata. Tra loro c’e’ sicuramente Jorge Lorenzo dal quale ci possiamo aspettare di tutto. Il pilota maiorchino sta andando fortissimo e se non commette errori, come fece l’anno passato con una rovinosa caduta in prova, sara’ sicuramente sul podio della gara insieme ai suoi avversari per la conquista del titolo.