MotoGP Catalunya: Stoner ancora a podio ma non basta

Casey Stoner ha conquistato il secondo podio consecutivo nella MotoGP 2010, grazie alla prestazione sul circuito di Barcellona, ma questo non basta per arginare il dominio di Lorenzo e sperare in una rincorsa iridata

da , il

    Il ducatista Casey Stoner conquista nel Gran Premio di Catalunya 2010 il secondo podio consecutivo dopo quello sul tracciato internazionale di Assen e ora occupa la sesta piazza mondiale a 2 punti dal sorprendente Randy De Puniet che sta facendo i numeri con la sua Honda e dal compagno di squadra Nicky Hayden. L’australiano della Ducati, nella gara iberica del Motomondiale, ha dovuto rimediare all’errore iniziale che lo ha estromesso dalla possibilità di lottare contro Jorge Lorenzo, leader della classifica iridata, per la vittoria.

    Il primo pilota della Ducati ufficiale, Casey Stoner ha conquistato il secondo podio consecutivo nella MotoGP 2010, grazie alla prestazione sul circuito di Barcellona, settimo appuntamento del Motomondiale. Nonostante l’importanza che riveste la conquista del podio, questo risultato non basta per contenere lo strapotere del centauro della Yamaha, Jorge Lorenzo sull’intera categoria e sperare in una rimonta iridata.

    Anche se l’australiano della Ducati ha iniziato una lenta risalita in classifica generale, la sua posizione è lontana anni luce dalla testa della graduatoria piloti occupata dallo spagnolo della Yamaha, trionfatore anche in Catalunya e senza validi avversari.

    Dopo le ottime qualifiche e un buon warm-up, la Desmosedici puntava alla vittoria e con una discreta partenza, Stoner si è unito alla coppia che stava comandando al corsa: Dovi e Lorenzo. Purtroppo dopo qualche giro ha commesso un piccolo errore senza il quale, avrebbe potuto rimanere con loro per tutta la gara.

    Purtroppo, il podio di Stoner è una piccola consolazione se la vittoria va sempre a Lorenzo, che continua a fare la voce del padrone in assenza di Valentino Rossi e non lascia attenuanti agli avversari, decisamente inadeguati a lottare per il titolo.

    Ma sentiamo direttamente dalle parole di Casey Stoner le sue impressioni sulla gara catalana: “la moto nella seconda parte di gara era più bilanciata e ho recuperato qualcosa, ma dietro a Dani non sono riuscito a passarlo. Ha guidato pulito e veloce senza la minima sbavatura e non mi ha lasciato uno spiraglio. Sono un po’ dispiaciuto, ma alla fine un altro podio va bene. Stiamo lavorando bene, il mio feeling con la moto è buono ormai da tre gare e adesso dobbiamo davvero sfruttare meglio questo potenziale”.