Motogp Catalunya: vittoria in solitaria di Daniel Pedrosa

da , il

    Daniel Pedrosa Barcellona

    Dominio assoluto di Daniel Pedrosa nel GP di Catalunya. Nella gara di casa il pilota catalano non vuole correre rischi e se ne va subito e vince una gara in solitaria che certifica la qualita’ sia della Honda RC212V che del suo pilota.

    Al via lo spagnolo della HRC parte a razzo e con dei tempi di mezzo secondo piu’ basso di tutti gli altri inseguitori, facendo subito il vuoto. Gia’ dopo soli quattro giri il distacco era sostanzioso. Dietro a Pedrosa c’e’ una bagarre infernale tra Casey Stoner, Andrea Dovizioso e un grandissimo Valentino Rossi che nonostante la partenza dalla nona posizione a suon di sorpassi si riporta subito tra i primi.

    Mentre il pilota spagnolo fa praticamente gara a se, girando costantemente sotto 1’43, dietro c’e’ vera lotta tra il campione del mondo in carica, Casey Stoner, e Valentino Rossi, unico duello interessante in una gara sinceramente piuttosto monotona. In staccata il pilota pesarese e’ insuperabile ma il motore della GP8 con un rettilineo cosi’ veloce fa la differenza e infatti a nove giri dalla fine l’australiano passa il pesarese, che pero’ non ci sta ad arrivare terzo. A due giri dal termine della gara, Valentino Rossi ripassa davanti alla staccata del lungo rettilineo e va a strappare una seconda posizione importantissima in chiave mondiale. Piu’ di cosi’ non si poteva fare.

    Chiude con un ottimo quarto posto Andrea Dovizioso: come al solito il migliore tra i piloti non ufficiali. Per gli altri italiani notte fonda: Loris Capirossi e Alex De Angelis cadono e l’imolese riporta una frattura alla mano destra, che lo mette in forse per il Gran Premio di Donington. Marco Melandri chiude in undicesima posizione, praticamente terzultimo.

    Ecco i tempi finali del Gran Premio di Catalunya:

    1 D. PEDROSA SPA Repsol Honda Team 43’02″175

    2 V. ROSSI ITA Fiat Yamaha Team + 2″806

    3 C. STONER AUS Ducati Marlboro Team + 3″343

    4 A. DOVIZIOSO ITA JiR Team Scot MotoGP + 10″893

    5 C. EDWARDS USA Tech 3 Yamaha + 16″426

    6 J. TOSELAND GBR Tech 3 Yamaha + 21″482

    7 C. VERMEULEN AUS Rizla Suzuki MotoGP + 21″548

    8 N. HAYDEN USA Repsol Honda Team + 22″280

    9 S. NAKANO JPN San Carlo Honda Gresini + 22″375

    10 J. HOPKINS USA Kawasaki Racing Team + 46″835

    11 M. MELANDRI ITA Ducati Marlboro Team + 57″991

    12 A. WEST AUS Kawasaki Racing Team + 59″168

    13 S. GUINTOLI FRA Alice Team + 1’00″779