MotoGP: chiesto l’arresto del patron della Dorna Carmelo Ezpeleta, lui si difende: “agito nella legalità”

MotoGP: chiesto l’arresto del patron della Dorna Carmelo Ezpeleta, lui si difende: “agito nella legalità”
da in Carmelo Ezpeleta, Dorna, MotoGP 2017, News MotoGP
Ultimo aggiornamento:
    MotoGP: chiesto l’arresto del patron della Dorna Carmelo Ezpeleta, lui si difende: “agito nella legalità”

    Terremoto nella MotoGP! Carmelo Ezpeleta rischia infatti di essere arrestato per una maxi evasione fiscale. Il patron della Dorna, società che gestisce sia la MotoGP che la Superbike, è finito nel mirino “Manos Limpias”, sindacato di funzionari pubblici spagnoli che si è costituito parte civile nel processo. Secondo l’accusa servirebbe un arresto preventivo per due motivi: “la gravità e reiterazione dei fatti” e “il pericolo di fuga all’estero” visto i continui spostamenti e la possibilità di fuga del patron spagnolo. Questa notizia, apparsa ieri su tutti i giornali iberici, ha fatto subito il giro del mondo ma è arrivata subito una secca risposta suddivisa in sei punti e firmata dalla Dorna. Per seguire il LIVE delle qualifiche della MotoGP Argentina 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    La lettera scritta da Carmelo Ezpeleta in difesa dalle accuse di “Manos Limpias” tocca sei punti chiave: “La Dorna ha sempre agito nella legalità“, “non è preoccupata dell’accaduto”, “i rapporti con Sel (azienda italiana che cura i trasporti durante la stagione ndr) si sono interrotti nel 2014 per ragioni imprenditoriali”, “la Dorna sapeva che Carlo Bottero (presidente Sel) aveva minacciato di aprire azioni legali”, “il tribunale di Torino aveva rigettato la causa di Sel contro Irta”, “tutte le società di Dorna hanno sempre pagato le tasse e quindi le accuse di Sel e Bottero sono state infondate”. Infine la lettera si conclude con “Ezpeleta e Dorna si difenderanno legalmente per difendere i propri interessi e immagine”.

    L’inchiesta di “Manos Limpias” era partita dopo la denuncia dell’imprenditore italiano Carlo Bottero, a capo di Sel, azienda italiana che curava i trasporti di Dorna durante la stagione sportiva. Secondo l’accusa Ezpeleta avrebbe evaso una cifra astronomica e per questo motivo sarebbe stata chiesta l’incarcerazione preventiva.

    Va ricordato che tra Carmelo Ezpeleta e “Manos Limpias” non corre buon sangue e già in passato sono arrivate accuse e processi. Il patron della Dorna, nel mese scorso, ha pagato 3,9 milioni di euro di multa per il mancato versamento di tributi, nel biennio del 2003 e 2004, che si aggiravano intorno ai 25 milioni di euro.

    Ora dopo la secca risposta di Ezpeleta cosa accadrà? finirà veramente in carcere? Ci sarà un cambio di guida al timone della Dorna o si rischia di chiudere il circus della MotoGP e della Sbk? L’indagine proseguirà nelle prossime ore e sicuramente ci saranno altri sviluppi.

    444

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Carmelo EzpeletaDornaMotoGP 2017News MotoGP
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI