Motogp: dal 2012 si correra’ in Bulgaria

siglato un accordo di massima tra i vertici della federazione motociclistica bulgara e Carmelo Ezpeleta della Dorna per disputare un Gran Premio in Bulgaria a partire dal 2012

da , il

    Crisi o non crisi, Carmelo Ezpeleta e’ sicuramente un manager che non si ferma mai. Solo qualche giorno fa si parlava della possibilita’ di diminuire le gare in calendario per ridurre gli elevatissimi costi e in questi giorni, dalle pagine del sito ufficiale, leggiamo che dal 2012 si gareggiera’ in una nuova nazione: in Bulgaria.

    L’accordo siglato dal boss della Dorna con Bogdan Nikolov, presidente della federazione motociclistica bulgara, prevede 5 GP a partire dal 2012 al 2016, confermando che intorno alla Motogp, nonostante quello che si dice, di interesse ce n’e’ ancora parecchio. Si tratta di un accordo di massima che deve ancora essere perfezionato, anche perche’ non si sa bene neanche dove si potrebbe correre.

    “Questo è il primo passo per portare la MotoGP in Bulgaria” – ha dichiarato il presidente della Dorna, ed ha aggiunto – “e’ un progetto molto interessante per noi. Il governo bulgaro ha dimostrato interesse nella possibilità di avere qui un gran premio e per noi sarà un grande punto di sviluppo, non avendo mai corso qui. Siamo molto fiduciosi sull’abilità di organizzare un gran premio in totale efficienza e sicurezza”.

    Vedremo se la strategia dei grandi capi della Motogp e’ quella di riportare piu’ GP nel vecchio continente dopo le delusioni di diverse gare in paesi dove la passione per le moto e’ totalmente assente e dove in tribuna di spettatori non se ne vedono proprio. La scelta della Bulgaria potrebbe essere azzeccata sia per la logistica dei team sia per i tifosi che potrebbero seguire le gare e magari scoprire le bellezze di un paese che rimane un po’ fuori dalle normali rotte turistiche.

    Immagini prese da:

    www.nextmoto.it www.motociclismo.it www.moto22.com.