MotoGP, Dovizioso: “Il regolamento va cambiato per contenere i costi”

Dovizioso parla del regolamento della MotoGP durante il suo impegno al Motorshow di Bologna dove ha parlato del regolamento del Mondiale

da , il

    Andrea Dovizioso

    Andrea Dovizioso in occasione della presenza al Motor Show nelle vesti di pilota da rally, per la partecipazione al Memorial Bettega con una Ford Fiesta RS WRC, ha parlato anche di MotoGP e del passaggio dalle 800cc alle 1000cc: “Non è cambiato molto, è la stessa moto. Hai solo un pò di potenza in più ai bassi regimi e meno in alto, ma i telai e l’elettronica sono ancora quelli, quindi il cambiamente è veramente minimo. Sapevo che per i progetti erano state utilizzate le 800 come base. La potenza della 800 era già tanta, quindi non si sono inventati niente”.

    Dovizioso, presente al Motorshow per partecipare al Memorial Bettega, dove ha sfiorato il podio con una grande prestazione, approfitta dei microfoni dei giornalisti per esprimere il suo pensiero in vista del Motomondiale 2012: “Per le gomme ci sono stati dei cambiamenti importanti, perchè sono diverse rispetto a quelle che abbiamo utilizzato negli ultimi tre anni e quindi complicheranno la ricerca dei set-up ottimali. Sono più morbide a livello di carcassa e scaldarle non è più un problema, ma flettono e pompano molto di più”.

    Ma anche se il cambiamento non è sostanziale, secondo il Dovi tutte le squadre saranno costrette a partire da zero per lo sviluppo dei progetti: “Il cambio di regole vedrà partire tutti da zero per quanto riguarda lo sviluppo delle moto. Se vuoi stare davanti e basta, una Honda ti basta anche se è quella ufficiale gestita da un team privato. Io però voglio di più ed è quello che sto provando a fare”.