MotoGP: FB Corse pronta al Timing Test

La FB Corse inizia a fare sul serio: dal 15 al 17 marzo la nuova scuderia italiana sarà all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia per provare in vista della stagione 2010 ed effettuare il “timing test” ufficiale necessario a stabilire la competitività della moto e dunque del progetto

da , il

    La FB Corse inizia a fare sul serio: dal 15 al 17 marzo la nuova scuderia italiana sarà all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia per provare in vista della stagione 2010 ed effettuare il “timing test” ufficiale necessario a stabilire la competitività della moto e dunque del progetto.

    La FB01 (questo il nome del prototipo della FB Corse) pilotata da Garry McCoy dovrà battere il riferimento cronometrico dato dalla Dorna e dall’IRTA per ottenere il lasciapassare e poter scendere in pista nel campionato del mondo MotoGP.

    La FB Corse di Andrea Ferrari e Sergio Bertocchi scende finalmente in pista: Garry McCoy e la squadra al gran completo saranno all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia dal 15 al 17 marzo per provare la FB01 – moto nata da un progetto della Oral Engineering di Mauro Forghieri – e dimostrare di essere pronti per la MotoGP.

    Il 17 marzo, infatti, si svolgerà in presenza del delegato di Dorna Sports Franco Uncini il “timing test” necessario all’iscrizione definitiva al campionato MotoGP che scatterà l’11 aprile a Losail.

    Il test è una verifica ufficiale da parte di Dorna e IRTA: se la FB01 si dimostrerà abbastanza competitiva superando il tempo dato come riferimento cronometrico sarà ammessa a gareggiare con Yamaha, Honda, Ducati e Suzuki.

    Momento cruciale dunque per la FB Corse, dopo tutte le vicissitudini (e polemiche) legate al nome del pilota – all’inizio doveva essere lo statunitense John Hopkins, che ha misteriosamente rifiutato dopo che era stato già praticamente annunciato dalla scuderia, quindi si è scelto di affidare la moto a McCoy – il team adesso è pronto a dimostrare che il progetto è solido.

    La FB01 non sarà inoltre l’unico progetto “indipendente” della MotoGP: la scuderia spagnola Inmotec ha confermato la sua partecipazione come wild card ad alcuni GP del mondiale 2010.