Motogp Francia: la pioggia preoccupa Valentino Rossi

Dopo le qualifiche del GP di Francia che hanno regalato la pole position a Daniel Pedrosa, Valentino Rossi esterna le sue preoccupazioni per le incerte condizioni metereologiche previste per la gara di Domenica

da , il

    Dopo il turno di qualifiche disputate questo pomeriggio e la pole position conquistata dallo spagnolo Daniel Pedrosa sul circuito di Le Mans, il campione del mondo Valentino Rossi esprime le sue preoccupazioni in vista della gara che si correrà domani pomeriggio sullo storico circuito francese.

    A togliere il sonno al pilota della Yamaha non sono tanto i tempi registrati in prova dai suoi avversari, quanto l’incertezza delle condizioni metereologiche che potrebbero giocare un ruolo decisivo sulle prestazioni di tutti i piloti in gara:“Speriamo che sbaglino ancora le previsioni – dice il pesarese, quarto in griglia, – perché abbiamo quasi sempre girato con l’asciutto e in caso di pista bagnata sarebbe una bella roulette russa. Eventualmente speriamo di poter provare nel warm up”.

    Ricordiamo che anche se la Yamaha è giunta all’appuntamento con la gara francese con tutti i favori del pronostico in virtù della splendida tripletta sul podio messa a segno l’anno scorso, il Dottore ha riscontrato durante le sessioni di prova del venerdì, problemi legati alla frizione e al giusto assetto della moto.

    Nonostante le difficoltà del Sabato di prova, Rossi è riuscito a strappare il quarto tempo che gli consentirà di scattare dalla seconda fila e di poter subito attaccare le posizioni di testa: “purtroppo partiremo dalla seconda fila ma siamo tutti racchiusi in un decimo e tre…sarà una gara divertente ma ci sarà anche una bella bagarre, perché in prova i distacchi sono sempre abbastanza raccolti, ma poi in gara ci sono un sacco di variabili in più, come la tensione della gara, si parte con il serbatoio pieno e quindi è un’altra maniera di guidare rispetto alle qualifiche”.

    Questo vuol dire che Valentino Rossi grazie alla sua inarrivabile esperienza è riuscito a compensare le difficoltà tecniche riscontrate durante tutte le prove con la sua M1 e dalla possibile presenza di pioggia nella gara domenicale.