MotoGP Germania 2013: i commenti dei piloti dopo le qualifiche al Sachsenring

da , il

    Prima fila qualifiche Germania 2013

    Con le qualifiche del Gran Premio di Germania che vanno in archivio, e che hanno visto Marc Marquez conquistare la pole position, lasciamo ora spazio ai commenti dei top rider della MotoGP. Prima fila per valentino Rossi che mancava da quella posizione da ben 58 Gran Premi, ma è stata anche la giornata di Cal Crutchlow che come spesso è accaduto in questa stagione, riesce sempre ad infilarsi tra i piloti più veloci, esaltando così le qualità di un pilota che non demorde mai, nonostante sia costretto a correre con i postumi di un incidente. Qualifiche che hanno inoltre evidenziato il grande potenziale di Aleix Espargarò e di una CRT sempre più veloce che riesce a mettersi dietro ben 5 MotoGP.

    I commenti partono ovviamente dall’artefice della pole position; Marc Marquez riesce a fare sua la sessione di qualifiche dopo una bella battaglia nel finale con Rossi e Crutchlow; ecco le sue parole appena sceso dalla moto: “Ho cominciato bene il week-end del Sachsenring già dal venerdì; quando sono uscito con la gomma nuova ho cercato di provare un paio di cose che mi permettessero di prendere più confidenza con la moto, poi ho tentato un run per cercare di agguantare la pole position e ci sono riuscito. Il tempo qui è sempre imprevedibile; io spero che sia soleggiato proprio come oggi. Io mi sento al 100% e possiamo giocarci il podio e anche la vittoria!”

    Il secondo pilota più veloce nelle qualifiche è Cal Crutchlow. Il pilota britannico del team tech-3, era in pista oggi con una lesione alla mano, ma ciò nonostante è riuscito a conquistare la seconda posizione: “Dopo la caduta di ieri no pensavo che avrei potuto lottare per la pole position; non ero molto in forma fisicamente oggi, sopratutto dopo la caduta alla curva 11 in cui la gomma fredda mi ha giocato un brutto scherzo, ma visto il risultato di oggi posso ritenermi più che soddisfatto anche se ieri è stata davvero difficile. Stamattina non sapevo ancora se avrei potuto correre e la gara di domani sarà certamente difficile, ma io voglio dare il massimo per cercare di ripagare la squadra che ha fatto davvero tanto per me.”

    Stefan Bradl: “ i progressi mostrati in questi due giorni sono davvero buoni; abbiamo fatto un ottimo lavoro e, anche se non sono riuscito a fare un giro pulito come avrei voluto, porto comunque a casa un buon quarto posto. A circa metà sessione devo aver preso una buca e sono scivolato. Sono riuscito a tornare ai box per prendere la seconda moto, ma anche se ho spinto al massimo non sono riuscito a migliorare il mio tempo. La prima fila era alla mia portata, pazienza… va bene anche questo risultato in vista anche del potenziale che abbiamo. La gara domani sarà molto dura, ma io voglio fare been davanti al mio pubblico.”

    Andrea Dovizioso: “E’ un risultato che alla fine mi aspettavo; siamo a circa un secondo di distacco dai piloti più veloci, inoltre ho commesso un errore in una curva mentre cercavo di fare un buon giro. Anche se l’errore avrebbe cambiato poco, avrei comunque potuto ambire almeno ad un paio di posizioni in più. Domani sarà necessario cercare di partire bene e se ci riuscissi, è possibile lottare per le prime 5/6 posizioni. Molto dipende anche se Pedrosa sarà presente in gara. Faccio i miei complimenti a Espargarò per gli ottimi risultati che sta ottenendo con la sua CRT”

    Alvaro Bautista: Rispetto a ieri abbiamo avuto un certo margine di miglioramento, specialmente per quanto riguarda il grip sulla gomma posteriore. Gli interventi sull’elettronica mi hanno permesso di trovare un maggiore feeling con la moto e quindi un ritmo migliore sul passo gara. Durante le qualifiche ho commesso l’errore di rallentare per poter sfruttare una scia, così le gomme sono scese di temperatura e non ho potuto spingere come avrei voluto. Partire bene qui al Sachsenring è fondamentale per non lasciar scappare troppo i piloti più veloci e non siamo messi così male con il passo gara.”

    A cura di Alessio Mora