MotoGP Germania 2014, Valentino Rossi: “sono in difficoltà con la gomma dura”

Parla Valentino Rossi al termine delle prove libere del venerdi al Sachsenring, per il gran premi di Germania, nono atto del mondiale della MotoGP 2014

da , il

    Valentino Rossi in difficoltà nel venerdì di prove libere al Sachsenring. Il Dottore ha chiuso col decimo tempo assoluto a mezzo secondo dal leader Aleix Espargaro. “Siamo andati bene al mattino, mentre nel pomeriggio ho faticato con la dura davanti. Domattina dobbiamo trovare il giusto setting perché sarà importante partire tra i primi cinque”. Protagonista di una spettacolare caduta in Fp1 Marc Marquez: “è stato un mio errore, ho preso una bella botta, ma sto bene e non cambia nulla nel mio week end”. Per seguire il LIVE delle prove libere 3, BASTA CLICCARE QUI!

    Decimo tempo assoluto per Rossi nel venerdì di libere al Sachsenring e dunque il Dottore non può essere contento. “Oggi abbiamo provato tantissime cose. Stamattina è andata bene, mentre nel pomeriggio col caldo abbiamo dovuto montare la gomma dura davanti e non mi sono trovato bene. Ero troppo lento e non riuscivo a curvare. Dobbiamo capire il perché e trovare la soluzione domani mattina, perché la gomma dura sarà probabilmente quella da usare in gara e quindi dovremo trovare il giusto setup sulla moto. Per quanto riguarda la qualifica sarà importantissimo riuscire a partire tra i primi cinque“.

    Nonostante la caduta al mattino, Marc Marquez ha chiuso la giornata col secondo tempo assoluto a un decimo da Aleix Espargaro. “La caduta è stata un mio errore, perché in una curva a sinistra ho tenuto il piede sopra la leva del cambio e inavvertitamente ho inserito la terza marcia. Una brutta botta alla spalla e al collo: a caldo sembrava passato, ma ora sta un po’ tornando fuori il dolore. Comunque non cambia niente per il mio week end: non sarò al 100%, ma non sarà assolutamente un problema“.

    Dominatore assoluto del venerdì al Sachsenring è stato Aleix Espargaro, autore del miglior tempo sia al mattino che al pomeriggio, in entrambi i casi sulla bandiera a scacchi grazie alla morbida posteriore sulla sua Yamaha Open. “Nelle ultime tre gare a Barcellona, Assen e qui, abbiamo migliorato davvero tantissimo e al venerdì siamo costantemente i più veloci. Sono però felice soprattutto per il passo che abbiamo mostrato sulla distanza e con la gomma usata. Grazie alla morbida abbiamo fatto il giro più veloce, ma anche sul passo gara siamo andati davvero bene e questo è molto importante per domenica. Domani, intanto, voglio lottare per la pole position”.

    Altro spagnolo che si è messo in luce ieri è Alvaro Bautista, quinto in sella alla Honda del Team Gresini. “Davvero un’ottima prestazione su una pista dove l’anno scorso avevamo fatto male. Dobbiamo migliorare un po’ in trazione perché faccio fatica a dare gas in uscita dalle curve, ma sono soddisfatto. Come primo giorno non c’è male, ma domani dobbiamo ripeterci e se possibile anche migliorare ancora per poi fare una gara sui livelli che ci competono”.