MotoGP Germania 2015: il Processo al Gran Premio

MotoGP: Il Processo alla Gara

da , il

    Ben ritrovati per la nona puntata della nostra consueta rubrica “il Processo al Gran Premio” focalizzato ovviamente sul MotoGP Germania 2015 svoltosi domenica e che ha visto il ritorno alla vittoria di Marquez davanti a Pedrosa e Rossi. Ci è voluto più del necessario per riannodare i fili del fine settimana tedesco e trovare gli spunti per il nostro processo ma ora siamo pronti. Sul banco degli imputati un Jorge Lorenzo troppo remissivo, una Ducati gambero, una Suzuki dai due volti. Pronti? Prima dentro e partiamo!

    AAA Jorge Lorenzo cercasi

    ACCUSA: Cercasi disperatamente Jorge Lorenzo! Il maiorchino sembra essere in involuzione rispetto al pilota scintillante delle 4 vittorie consecutive. Il distacco da Rossi in campionato aumenta, seppur di poco, ma aumenta…

    DIFESA: La super partenza faceva sperare ben altro risultato ma la amara realtà dei fatti è che Jorge non aveva il passo per stare con Marquez, Pedrosa e Rossi

    Ducati: calo fisiologico o involuzione?

    ACCUSA: Ancora una gara dai due volti per le Rosse di Borgo Panigale che a questo punto della stagione sono entrate in una fase di involuzione preoccupante…

    DIFESA: Si salva il buon Andrea Iannone che con il suo quinto posto limita i danni del team ufficiale…

    Suzuki: tutto bene, ma…

    ACCUSA: E’ sempre lo stesso discorso: leoni in qualifica, gattini in gara. Su un circuito dove il motore non conta più di tanto riescono nell’impresa di fare peggio dell’Olanda

    DIFESA: Considerando il fatto di non aver dati su questo tracciato, il risultato ottenuto tutto sommato è in linea con le aspettative…