Motogp Germania: caratteristiche del circuito del Sachsenring

Il circuito del Sachsering in Germania, terra di motociclisti e moto

da , il

    Il circus del motomondiale arriva in Germania, precisamente sul circuito di Sachsenring, nella regione della Sassonia tedesca, che faceva parte in passato della Germania Orientale. Infatti fu la sede del GP della Germania Est dal 1961 al 1972 dove si sono dati battaglia tutti i piu’ grandi piloti delle due ruote negli originari 8,6 Km di lunghezza della pista.

    Dopo la perdita dell’omologazione per le gare a causa delle norme di sicurezza dell’epoca, intorno agli anni novanta fu sottoposta ad una pesante ristrutturazione che porto’ la lunghezza del circuito a quella attuale di 3671 metri con 10 curve a sinistra e 4 a destra e un rettilineo di 780 metri. La velocita’ media e’ la piu’ bassa di tutti i circuito del circus, ma le gare al Sachsenring, vista la tortuosita’ del circuito, sono sempre state combattute e molto spettacolari.

    Adorato dai tifosi tedeschi, che raggiungono il circuito da ogni parte della nazione, la gara e’ tornata a far parte del mondiale dal 1998 e le vittorie italiane dalla riapertura del circuito sono state ben 5, 3 da parte di Valentino Rossi nel 2002, 2005 e 2006, e 2 vittorie di Max Biaggi nel 2001 e nel 2004.

    La scorsa stagione la vittoria ando’ ad un irraggiungibile Daniel Pedrosa che in sella alla sua Honda non diede scampo agli avversari. Secondo si piazzo’ Loris Capirossi con la Ducati GP7 e terzo l’americano Nicky Hayden dopo una bellissima rimonta.